sabato 6 luglio 2019

Lo staff tecnico e le riconferme per la stagione 2019/2020

Tutta la famiglia  dell'Acqua&Sapone Montesilvano conferma lo staff tecnico della passata stagione capeggiato quest'anno da mister Damiano Cianfagna.

Quarantacinque punti, secondo record consecutivo dopo quello del campionato precedente. Un lavoro alacre svolto da professionisti che impreziosiscono la squadra e la categoria. A loro si aggiunge l'arrivo di mister Paride Pasta, tecnico preparato che condivide la nostra stessa filosofia, calcistica e di vita, improntata sulla crescita dei giovani talenti in tandem con l'esperienza dei veterani

Si aggiunge, a questo, la gradita riconferma dei cardini che nel corso degli anni hanno onorato la nostra maglia conquistando importanti traguardi personali e di squadra. Nonostante le tante richieste dalle altre società, hanno scelto e sposato ancora una volta il progetto della famiglia verdeoro.

Una famiglia, come la nostra società, non può non ripartire dalle certezze trovate e coltivate sinora. Per questo ringraziamo chi, anno dopo anno, crede in noi e in uno dei marchi nostrani più importanti a livello nazionale e internazionale. L'impegno, il rispetto e il sacrificio singolo e di squadra profuso per obiettivi importanti sono i modus operandi di questo gruppo che anno dopo anno punta sempre a crescere e migliorare.

Obiettivi poi importanti come la piazza di Montesilvano, terza città d'Abruzzo, che anno dopo anno rappresentiamo nel massimo campionato regionale e nei vari campionati giovanili con successi di squadra e convocazioni in rappresentative regionali e nazionali. Una piazza che rappresentiamo anno dopo anno compatti con la voglia di continuare a centrare obiettivi sempre più importanti e prestigiosi!

giovedì 27 giugno 2019

La lettera d'addio di "mister bomber" Alessandro Del Gallo

Come in ogni bella storia, c'è un inizio e una fine. La storia di Alessandro Del Gallo con i colori dell'Acqua&Sapone Montesilvano è incominciata ben 7 anni fa. Nel campionato di Promozione 2012/2013 Alessandro ha trascinato i Leoni alla conquista dell'Eccellenza con ben 18 gol. 

Contemporaneamente inizia ad allenare i baby talenti verdeoro partendo dalla scuola calcio con la categoria Esordienti. Da lì scala letteralmente nelle stagioni a venire tutte le categorie giovanili come Giovanissimi e Allievi e Juniores. Dopo l'addio di mister Pep Nardiola, alias Giuseppe Naccarella, è il predestinato per sedersi sulla panchina della Prima Squadra. Due anni con due salvezze e due record di punti, 40 il primo anno e 45 nella stagione appena conclusa. Queste sono le parole d'addio di "mister bomber" Alessandro Del Gallo:

"Ragazzi è arrivata l'ora di salutarci. Sono stati 7 anni fantastici che porterò sempre nel cuore. Ringrazio Paolo, Mario, Vincenzo e Tonino per aver creduto in me prima da calciatore simbolo e poi come allenatore. 

Le soddisfazioni sono state tantissime: 2 qualificazioni élite con gli allievi, una finale Juniores che grida ancora vendetta e 2 salvezze davvero importanti. 

Ognuno di voi è stato fondamentale per il raggiungimento degli obiettivi, parlo del Ds Gianni Cogliandro , fenomenale nel riuscire a portare giocatori importanti con il suo appello (e il suo occhio alla Marotta), parlo di Antonio e Francesco ragazzi eccezionali e fondamentali nell'aiutarmi a preparare le partite, parlo di Gianni Leone sempre in prima linea per aiutarmi a preparare le trasferte spesso organizzate all'ultimo secondo. 

Parlo di tutto il mio staff: Zampa, il puma, Semproni. Davvero professionisti sprecati per questa categoria. Una parola a parte la merita mister Castorani con il quale ho avuto modo di apprendere tanto dal punto di vista tecnico e ancor di più da quello umano. 

Infine faccio un grandissimo in bocca al lupo a colui che ho voluto fortemente in questa famiglia ovvero mister "Tamiani"  (Damiano Cianfagna) che mi ha accompagnato magnificamente in questi 2 anni. 

Sono convinto che farai grandi cose perché hai le nozioni da grande mister e la stoffa giusta per compiere l'ennesimo miracolo❣💛💚 

Grazie di cuore a tutti!"

mercoledì 26 giugno 2019

Damiano Cianfagna è il nuovo allenatore dell'Acqua&Sapone Montesilvano

La società AP 2000 Acqua&Sapone Calcio Montesilvano ringrazia mister Alessandro Del Gallo per l’impegno profuso, prima come calciatore e successivamente come allenatore, augurandogli le migliori e meritate fortune nella sua carriera. 

Il sodalizio verdeoro, dopo attenta analisi, ufficializza alla guida tecnica della prima squadra mister Damiano Cianfagna. 

Una scelta dettata sia dalla grande professionalità del tecnico di origini molisane sia per l’amore e la passione ineluttabile per la maglia montesilvanese e per la grande famiglia verdeoro. 

Una decisione che rispecchia la politica del sodalizio protesa a dare chance, in campo e in panchina, a giovani emergenti, preparati e professionali. Un grosso in bocca al lupo quindi va a mister Damiano e a tutto lo staff tecnico che verrà a delinearsi per la prossima stagione, la numero 20 dei leoni montesilvanesi.


venerdì 26 aprile 2019

Da quel giorno a Celano...


Un'altra stagione volge al termine per la nostra società. Ricca, vera, di emozioni. La salvezza è diventata una bellissima conferma, per il quarto anno consecutivo senza passare per i playout. Il momento negativo accusato tra gennaio e febbraio è stato superato con quattro vittorie, quella storica a Chieti su tutte memorabile.

Chi respira l'atmosfera da fuori non si rende conto di quanto sia stato importante e difficile raggiungere questo risultato. La famiglia Vellante, anno dopo anno (a proposito, sono venti dalla fondazione), ha costruito una realtà magnifica, rispettata in tutta la regione. Nel corso dei primi campionati di Eccellenza più volte siamo stati additati come cenerentola, mai però ci siamo piegati ai pronostici di giornali e tv. Passano le stagioni, i giocatori, ma la sensazione è che anche all'interno sia cambiata la consapevolezza dei propri mezzi. Quando?

24 aprile 2016! Sì, non ha segnato semplicemente la prima storica salvezza diretta per l'AcquaeSapone. Da quel giorno, a Celano, qualcosa è cambiato. La squadra allenata da Naccarella riuscì a compiere una rimonta fuori dall'ordinario. Un punto in 10 partite, 39 a calendario ultimato. Talmente voluta, talmente rincorsa quella salvezza che il ricordo di quel giorno mette ancora i brividi. E poi? tante, tantissime soddisfazioni. Dalla partenza sprint del campionato 2016-17, alle successive vittorie con le corazzate Giulianova e Chieti sotto un'altra guida:

Alessandro Del Gallo è arrivato in punta di piedi, conosceva già l'ambiente ma il suo compito era arduo. Tutto il mondo verdeoro era ormai abituato a lavorare con mister Naccarella: sette anni determinano un ciclo lungo da digerire in pochi giorni. Eppure il "bomber" si è messo in discussione, ha detto addio alla sua vita da calciatore e si è buttato a capofitto nelle nuove vesti. Sgretolando i record, vivendo ancor più da protagonista gli obiettivi raggiunti. Con la Juniores, vincendo il girone B, con la prima squadra, aumentando in due anni per due volte il record di punti totalizzati in Eccellenza. Da 39 a 40, da 40 a 45.

Da quel giorno a Celano la vita di questa società è cambiata. Da quel giorno la favola AcquaeSapone si è trasformata in una magnifica realtà.

giovedì 25 aprile 2019

Acqua&Sapone Montesilvano – RC Angolana 1-1: salvezza raggiunta!!



Con il pareggio nel derby contro la RC Angolana, l'Acqua&Sapone Montesilvano chiude il suo campionato a quota 45 e certifica la sua permanenza in Eccellenza per il settimo anno consecutivo. I verdeoro chiudono così una grande stagione giocata da veri #cuordileone e coronata dal record di punti in assoluto nella massima categoria regionale per la squadra di Montesilvano.

Eccellenza 2019/2020, NOI CI SIAMO!

La cronaca. Al primo affondo offensivo i padroni di casa passano: al 7' Marrone sfonda sulla sinistra e serve Evangelista che, solo sul secondo palo, non sbaglia e mette in rete l'1-0. La risposta dei nerazzurri non si fa attendere: Nepa in area si coordina e scarica il destro, palla che sibila alla destra del palo. Il pressing degli ospiti non accenna a diminuire e al 16' Di Giovanni, con un gran sinistro da fuori area, trova l'angolino sotto l'incrocio e non lascia scampo a Palena: allo “Speziale” è 1-1. La squadra di città Sant'Angelo insiste ancora e al 21' Ndiaye, lanciato in profondità, supera Erasmi ma faccia a faccia con Palena calcia sul palo. Il finale di tempo è tutto di marca verdeoro: prima Petito sfiora il palo sul suggerimento di Marrone; poi D'Agostino si incunea in area di rigore ma, solo contro Di Pasquale, spara alto. La prima frazione si chiude dunque sul risultato di parità.

Nella ripresa la gara è molto combattuta a centrocampo e le occasioni da rete latitano, tanto che si segnala una sola chance per parte. Al 24' l'Acqua&Sapone prova a riportarsi in vantaggio con D'Agostino che, approfittando di una respinta dopo un calcio d'angolo, prova a calciare al volo ma il suo destro viene salvato sulla linea da un difensore. Tre minuti dopo la squadra di D'Eugenio risponde con D'Alonzo che si inserisce in area ma, al momento di calciare, svirgola e spedisce sul fondo. Si chiude dunque con un 1-1 il campionato di Acqua&Sapone Montesilvano e RC Angolana, con i padroni di casa che possono certificare la propria salvezza e gli ospiti che possono avvalersi del titolo di miglior difesa di questo campionato.

Il tabellino

Acqua&Sapone Montesilvano – RC Angolana 1-1 (1-1)

Reti: 7' Evangelista (A), 16' Di Giovanni (R).

Acqua&Sapone Montesilvano: Palena, Di Biase, Mottola, Evangelista (45' st. Tassone), D'Agostino (33' st. Centorame), Petito (42' st. Trento), Marrone, Maiorani, Zippilli, Erasmi, Balzano. A disposizione: Di Muzio, Piedimonte, Di Donato, Ricci, Ariani, Caporrelli. Allenatore: Del Gallo.

RC Angolana: Di Pasquale (4' st. Capuccini), D'Alonzo, Maloku, Di Giovanni, Lahbi, Giammarino (40' st. Di Clemente), Ruggieri, Buffetti (1' st. Di Natale), Bizzarri, Ndiaye (15' st. Febo), Nepa (10' st. Casati). A disposizione: Di Silverio, La Porta, Pompei, Zampacorta. Allenatore: D'Eugenio

Note: Spettarori 250 circa; recupero pt. 2', st. 4'.