giovedì 15 aprile 2021

Comunicato ufficiale: Leonardo Piovani

2000 Calcio Acqua e Sapone comunica di aver ceduto in prestito il centrocampista Leonardo Piovani alla Polisportiva Olympia Agnonese, squadra partecipante al campionato di Serie D Girone F.

Classe 2003, Leonardo è arrivato a Montesilvano nel 2016 indossando la maglia dei giovanissimi. Da lì in poi la scalata di tutta la trafila del settore giovanile fino a rivestire ruolo di capitano degli Allievi Regionali di mister Cichella e diventando nella s.s. 2020-21 pedina importante della prima squadra allenata da Damiano Cianfagna.

In bocca al lupo per questa nuova esperienza Leo!


Doppio salto in Eccellenza (2020-21)

Capitano degli Allievi (2019-20)

Il suo arrivo in verdeoro (2016-17)






giovedì 25 marzo 2021

L'Acqua&Sapone si stringe attorno a capitan Di Biase per la scomparsa della madre


 


La famiglia Vellante, il presidente Corneli e tutta la famiglia verdeoro si stringono attorno al Capitano Marco Di Biase per la scomparsa della madre Aurora. Grande tifosa della nostra squadra e sempre presente sui campi di Eccellenza con la famiglia a sostenere il figlio e i suoi compagni. 

A Marco e i suoi familiari vanno le più sentite condoglianze.

domenica 7 marzo 2021

2000 CALCIO ACQUA E SAPONE INDISPONIBILE A RIPRENDERE IL CAMPIONATO DI ECCELLENZA




ACQUA&SAPONE CALCIO INDISPONIBILE A RIPRENDERE IL CAMPIONATO 2020/'21


Dopo una fase di approfondita discussione a livello dirigenziale e di confronto con le realtà del territorio nella consapevolezza delle gravi criticità di ordine sanitario, economico e sociale, ASD 2000 CALCIO ACQUA E SAPONE comunica la propria indisponibilità a riprendere il campionato regionale di Eccellenza abruzzese 2020/'21.
Ciò nel rispetto e nella tutela non solo dei propri tesserati e collaboratori ma anche di persone, lavoratori e categorie professionali che stanno subendo pesanti contraccolpi di ogni genere come effetto di una pandemia i cui costi sociali vanno valutati sulla base di quelle che sono le fondamentali priorità in una comunità e nella vita delle persone.
È evidente che non ci sono le condizioni affinchè il calcio DILETTANTISTICO regionale (al di là di ogni ipotetico, presunto o reale interesse nazionale) possa riprendere le sue attività senza mettere a rischio la salute di atleti, dirigenti e collaboratori che al di fuori dei campi hanno una vita familiare, lavorativa e sociale che assume la priorità su tutto.
È giunto il momento di affermare ciò in maniera diretta e inequivocabile nel rispetto di noi stessi, della nostra gente, dei numerosi appassionati e della stessa realtà del calcio DILETTANTISTICO che dovrebbe utilizzare i prossimi (pochi) mesi per riprendere fiato e riorganizzarsi davvero in funzione di una prossima stagione per la cui impostazione servirà il sostegno delle forze economiche e imprenditoriali che nei diversi territori regionali stanno attraversando un periodo drammatico.
Sia chiaro che il calcio DILETTANTISTICO è un mondo ben diverso e lontano da quello professionistico, non solo in termini economici ma anche a livello di tutele sanitarie, occupazionali e sociali di atleti, tecnici, dirigenti e collaboratori che al di fuori del campo hanno famiglie, attività lavorative e percorsi studenteschi alla base della vita di ognuno.
Non è il tempo nè il caso di continuare questo gioco partecipando a campionati in formato spezzatino e chiaramente falsati. Le priorità sono la salute, le famiglie, il lavoro e vanno protette poichè fondamento di vita. Il calcio DILETTANTISTICO ha un'importante funzione sociale ma ora è tempo di ridurre i rischi di contagi da Coronavirus - Covid 19 e di non esporsi a ulteriori possibilità di contagio che potrebbero avere ripercussioni devastanti sulla vita di più persone.
Al di là di tamponi, test rapidi, della loro attendibilità e dei loro costi, le domande che ci poniano sono:
- A cosa andrebbe incontro un calciatore, allenatore, dirigente, collaboratore o arbitro DILETTANTE in caso di contagio Covid-19?
- Quali effetti avrebbe un eventuale contagio Covid-19 di un calciatore, tecnico, dirigente o collaboratore sugli altri tesserati, sui loro familiari e colleghi di lavoro?
- Perchè e per cosa un DILETTANTE dovrebbe esporsi a ulteriori rischi di contagio da Coronavirus in un tale contesto di emergenza sanitaria (e non solo) a livello regionale, nazionale e mondiale?
La risposta a queste domande risiede nel tenere alta la guardia sulla tutela della salute quale elemento essenziale della nostra vita.
Oltretutto in tale contesto socio-economico molte società non hanno nemmeno la possibilità di sostenere altri costi di gestione dell'attuale stagione calcistica, stoppata più di 4 mesi fa in un quadro generale che purtroppo è andato peggiorando sotto tutti i profili.
In base alle motivazioni e priorità sovraesposte, ASD 2000 CALCIO ACQUA E SAPONE ribadisce la propria indisponibilità a riprendere il campionato 2020/'21 nell'auspicio che anche altre società DILETTANTISTICHE (non solo di Eccellenza) diano forza a questa voce per nulla isolata con l'obiettivo di tutelare la salute dei tesserati e collaboratori in stretto rapporto con la salvaguardia degli ambienti familiari e lavorativi di ognuno.
Si dichiarano concluse le attività della corrente annata sportiva anche in modo da favorire la pianificazione della prossima stagione 2021/'22 per un nuovo campionato in tutta sicurezza, vero, regolare e in simbiosi con i territori e la loro gente che restano pur sempre una componente imprescindibile per ogni realtà DILETTANTISTICA, tanto più in ambito calcistico. Il futuro passa attraverso un presente nel quale la priorità è quella di tutelare salute, famiglia, lavoro e le vere basi su cui poggiano le nostre vite di oggi e di domani.

domenica 25 ottobre 2020

A Petito risponde Gobbo: Acqua&Sapone Montesilvano - Il Delfino Flacco Porto 1-1

 


Nell'ottava giornata di Eccellenza, l'Acqua&Sapone Montesilvano pareggia per 1-1 contro Il Delfino Flacco Porto. Alla rete verdeoro in apertura di Mario Petito (5° centro in campionato) risponde il gran gol di Gobbo. I verdeoro allungano così la striscia positiva a 4 gare e si portano a quota 12 punti in classifica.

La gara: 

La cronaca si apre subito al 4’ con Vatavu che, dal limite dell’area lascia partire un sinistro velenoso che si spegne di un soffio sopra la traversa. E’ il preludio al gol dei padroni di casa che arriva due minuti più tardi: lo stesso Vatavu pennella un lancio per Petito che vince una carambola al limite dell’area e fulmina Falso. La risposta degli ospiti è immediata: al 7’ Petre di testa conclude da distanza ravvicinata ma trova sulla sua strada un Palena superlativo a dirgli di no. Il portiere verdeoro è ancora protagonista al 15’, quando in uscita intercetta la conclusione di Sardella. L’Acqua&Sapone si riaffaccia in area biancazzurra al 27’: con una punizione dal limite, Vatavu impegna Falso che respinge in angolo. Dal successivo Corner Marcedula arriva a concludere di testa, Falso si dimostra ancora reattivo e salva. Dal possibile 2-0 per i locali, si passa all’1-1 de Il Delfino: Gobbo dai 30 metri conclude con un sinistro potente e preciso su cui Palena nulla può e trova la rete del pareggio. Il primo tempo si conclude così sull’1-1.

La ripresa si apre con gli ospiti maggiormente propositivi: al 4’ in contropiede Sardella di presenta a tu per tu con Palena ma l’estremo di casa esce con i tempi giusti e neutralizza la conclusione. Due minuti dopo un traversone deviato di Di Nisio per poco non sorprende la retroguardia montesilvanese. Sul successivo corner, Sardella disegna una parabola insidiosa che Palena riesce a respingere con l’aiuto del palo. Il Delfino continua a produrre azioni offensive e al 7’ Sardella serve nel cuore dell’area Blasioli che deve solo battere un rigore in movimento: palla alle stelle. Nel secondo tempo le squadre appaiono più scarse e faticano ad imbastire manovre fluide. Al 37’ l’autore del pareggio, Gobbo, ci riprova dai 25 metri con un sinistro che si spegne a lato non di molto. La partita volge al termine ma i verdeoro vogliono provare a conquistare i tre punti e mister Cianfagna getta nella mischia anche Trento al posto di Di Biase per schierarsi con un ultraoffensivo 4-2-4. Al 40’ arriva l’occasione giusta: Sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Marrone di testa chiama Falso al miracolo in tuffo che salva il risultato. Due giri di lancette dopo ancora Marrone prova in girata ma non riesce a centrare lo specchio. Dopo tre minuti di recupero si conclude così la gara del “Galileo Speziale”: Acqua&Sapone - Il Delfino Flacco Porto 1-1.

Il tabellino:


Reti: 6’ pt. Petito (A), 36’ pt. Gobbo (D)

Acqua&Sapone Montesilvano: Palena, Marcedula, Di Biase (38' st. Trento), Lupinetti (11' st. Piovani), Catenaro, Tassone, Maloku, Maiorani, Petito, Marrone, Vatavu (11' st. Evangelista). A disposizione: Di Muzio, Corvini, Erasmi, Scurti, Rubini, D'Agostino. Allenatore: Cianfagna.

Il Delfino Flacco Porto: Falso, Sabatini, Blasioli, Mouri, Silvestri, Petre, Gobbo (47' st. Lupo), Giannini, Albanese, Di Nisio (18' st. Starnieri), Sardella (43' st. D'Incecco). A disposizione: Amoroso, Paolilli, Sichetti S., Molenda, Palermo, Bruno. Allenatore: Bonati

Direttore di gara: Ghinelli di Roma 2 (D’Adamo di Vasto - Mongelli di Chieti).

Ammoniti: Marrone, Vatavu, Evangelista, Piovani (A), Petre (D).

venerdì 23 ottobre 2020

Acqua&Sapone - Il Delfino Flacco Porto: info accrediti e biglietti


Domenica 25 ottobre alle ore 14:30 si gioca Acqua&Sapone – Il Delfino Flacco Porto, gara valida per la ottava giornata del campionato di  Eccellenza. Dopo il decreto regionale e l’ok della prefettura, sarà possibile assistere al match con le adeguate norme di sicurezza Anticovid-19.

INFO TAGLIANDO. Per l'acquisto del biglietto basterà recarsi sabato 24 dalle ore 15 alle ore 17:30 presso il botteghino del campo Galileo Speziale di Montesilvano oppure il giorno della partita, domenica 25, avanti i due ingressi laterali delle tribune. Pregasi di venire muniti di autocertificazione stampata e precompilata (digitalmente o a penna) scaricabile a questo link.

INFO ACCREDITI. Date le norme Figc, Lega Nazionale Dilenttanti e Figc Abruzzo gli accrediti riservati alla stampa saranno in misura ridotta. Le richieste di accredito possono essere inoltrate a mezzo mail all’indirizzo acquaesaponecalcio@yahoo.com. fino alle ore 20 di sabato 24 ottobre. Le richieste spedite oltre tale periodo di tempo non verranno prese in considerazione.


MISURE del piano di PREVENZIONE:

 ·       Il numero massimo di biglietti vendibili in prevendita al campo sportivo ed il giorno stesso sarà di 90 tagliandi. A questi vanno sottratti gli accrediti delle società. Il giorno della partita i biglietti rimasti, per non creare assembramenti, saranno venduti in due punti diversi agli ingressi dei settori.

·       Ogni biglietto è nominativo e, in sede di prevendita, verrà richiesto anche un documento di riconoscimento e un recapito telefonico per meglio tracciare tutti gli ingressi;

·       I biglietti non saranno cedibili né sarà consentito il cambio di nominativo;

·       Ogni tifoso sarà informato circa la necessità di compilare un’autocertificazione da presentare al momento dell’ingresso all’impianto in cui il tifoso dovrà dichiarare di:

a)     Non essere sottoposto a quarantena

b)     Di essere risultato negativo al COVID-19 o, in caso di positività, di aver effettuato due tamponi diagnostici negativi

c)     In caso di positività pregressa, di disporre di certificazione da parte del Servizio Sanitario Nazionale che attesti la fine dell’isolamento obbligatorio e la possibilità di riprendere le normali attività

d)     Di NON avere famigliari conviventi o conoscenti con cui si è entrati in contatto negli ultimi 14 giorni positivi al COVID-19

e)     Di NON avere febbre superiore ai 37,5 °C, mal di gola, tosse, difficoltà respiratoria, perdita dell’olfatto e gusto e altri sintomi riconducibili a COVID-19

f)      Di rispettare le norme del distanziamento sociale, uso delle mascherine, lavaggio delle mani e tutte le altre disposizioni previste dal protocollo di prevenzione

g)     Di impegnarsi a informare tempestivamente su eventuali sintomi nel corso dell’evento o nei giorni successivi

h)     Di essere consapevole che la dichiarazione sarà sottoposta ad accertamenti e che eventuali dichiarazioni fraudolente sono punibili ai sensi di legge.

Tale autocertificazione sarà conservata per 14 giorni dalla Società. L’eventuale rifiuto di compilare l’autocertificazione comporterà l’allontanamento dalla struttura;

·       I posti disponibili saranno numerati e a ogni posto corrisponderà il relativo biglietto. Gli spazi saranno riorganizzati al fine di mantenere il distanziamento sociale previsto dal protocollo. Nel dettaglio, un metro di distanza laterale e longitudinale;

·       Persone incaricate dalla Società indicheranno ai tifosi il percorso obbligato per entrare nell’impianto. A ogni tifoso sarà ricordata l’obbligatorietà di mantenere il proprio posto per tutta la durata dell’incontro, di non alzarsi, di indossare la mascherina fino al raggiungimento del proprio posto e di reindossarla al momento dell’uscita;

·       Ogni tifoso dovrà arrivare all’impianto con congruo anticipo (entro e non oltre un quarto d’ora dal fischio d’inizio) e senza creare assembramenti all’ingresso;

·       A ogni tifoso verrà misurata la temperatura corporea con apposito termoscanner. In caso di temperatura superiore ai 37,5 °C o di rifiuto di misurazione, il tifoso sarà invitato ad allontanarsi dall’impianto;

·       Non sarà consentivo l’ingresso di tamburi, fumogeni, striscioni e bandiere;

·       I tifosi saranno informati che l’eventuale inosservanza delle misure previste comporta la violazione del Regolamento d’uso dello Stadio e può comportare la misura del DASPO.