venerdì 23 ottobre 2020

Acqua&Sapone - Il Delfino Flacco Porto: info accrediti e biglietti


Domenica 25 ottobre alle ore 14:30 si gioca Acqua&Sapone – Il Delfino Flacco Porto, gara valida per la ottava giornata del campionato di  Eccellenza. Dopo il decreto regionale e l’ok della prefettura, sarà possibile assistere al match con le adeguate norme di sicurezza Anticovid-19.

INFO TAGLIANDO. Per l'acquisto del biglietto basterà recarsi sabato 24 dalle ore 15 alle ore 17:30 presso il botteghino del campo Galileo Speziale di Montesilvano oppure il giorno della partita, domenica 25, avanti i due ingressi laterali delle tribune. Pregasi di venire muniti di autocertificazione stampata e precompilata (digitalmente o a penna) scaricabile a questo link.

INFO ACCREDITI. Date le norme Figc, Lega Nazionale Dilenttanti e Figc Abruzzo gli accrediti riservati alla stampa saranno in misura ridotta. Le richieste di accredito possono essere inoltrate a mezzo mail all’indirizzo acquaesaponecalcio@yahoo.com. fino alle ore 20 di sabato 24 ottobre. Le richieste spedite oltre tale periodo di tempo non verranno prese in considerazione.


MISURE del piano di PREVENZIONE:

 ·       Il numero massimo di biglietti vendibili in prevendita al campo sportivo ed il giorno stesso sarà di 90 tagliandi. A questi vanno sottratti gli accrediti delle società. Il giorno della partita i biglietti rimasti, per non creare assembramenti, saranno venduti in due punti diversi agli ingressi dei settori.

·       Ogni biglietto è nominativo e, in sede di prevendita, verrà richiesto anche un documento di riconoscimento e un recapito telefonico per meglio tracciare tutti gli ingressi;

·       I biglietti non saranno cedibili né sarà consentito il cambio di nominativo;

·       Ogni tifoso sarà informato circa la necessità di compilare un’autocertificazione da presentare al momento dell’ingresso all’impianto in cui il tifoso dovrà dichiarare di:

a)     Non essere sottoposto a quarantena

b)     Di essere risultato negativo al COVID-19 o, in caso di positività, di aver effettuato due tamponi diagnostici negativi

c)     In caso di positività pregressa, di disporre di certificazione da parte del Servizio Sanitario Nazionale che attesti la fine dell’isolamento obbligatorio e la possibilità di riprendere le normali attività

d)     Di NON avere famigliari conviventi o conoscenti con cui si è entrati in contatto negli ultimi 14 giorni positivi al COVID-19

e)     Di NON avere febbre superiore ai 37,5 °C, mal di gola, tosse, difficoltà respiratoria, perdita dell’olfatto e gusto e altri sintomi riconducibili a COVID-19

f)      Di rispettare le norme del distanziamento sociale, uso delle mascherine, lavaggio delle mani e tutte le altre disposizioni previste dal protocollo di prevenzione

g)     Di impegnarsi a informare tempestivamente su eventuali sintomi nel corso dell’evento o nei giorni successivi

h)     Di essere consapevole che la dichiarazione sarà sottoposta ad accertamenti e che eventuali dichiarazioni fraudolente sono punibili ai sensi di legge.

Tale autocertificazione sarà conservata per 14 giorni dalla Società. L’eventuale rifiuto di compilare l’autocertificazione comporterà l’allontanamento dalla struttura;

·       I posti disponibili saranno numerati e a ogni posto corrisponderà il relativo biglietto. Gli spazi saranno riorganizzati al fine di mantenere il distanziamento sociale previsto dal protocollo. Nel dettaglio, un metro di distanza laterale e longitudinale;

·       Persone incaricate dalla Società indicheranno ai tifosi il percorso obbligato per entrare nell’impianto. A ogni tifoso sarà ricordata l’obbligatorietà di mantenere il proprio posto per tutta la durata dell’incontro, di non alzarsi, di indossare la mascherina fino al raggiungimento del proprio posto e di reindossarla al momento dell’uscita;

·       Ogni tifoso dovrà arrivare all’impianto con congruo anticipo (entro e non oltre un quarto d’ora dal fischio d’inizio) e senza creare assembramenti all’ingresso;

·       A ogni tifoso verrà misurata la temperatura corporea con apposito termoscanner. In caso di temperatura superiore ai 37,5 °C o di rifiuto di misurazione, il tifoso sarà invitato ad allontanarsi dall’impianto;

·       Non sarà consentivo l’ingresso di tamburi, fumogeni, striscioni e bandiere;

·       I tifosi saranno informati che l’eventuale inosservanza delle misure previste comporta la violazione del Regolamento d’uso dello Stadio e può comportare la misura del DASPO.


mercoledì 21 ottobre 2020

Un gol per tempo e Biondi espugnato: Lanciano - Acqua&Sapone 0-2

L’Acqua&Sapone sbanca il Guido Biondi di Lanciano per il secondo anno consecutivo e si regala un’altra vittima illustre dopo il Chieti. I verdeoro, non belli ma estremamente concreti, incamerano tre punti platino grazie ad un gol per tempo ed una solida difesa.

La cronaca. Parte forte il Lanciano con una punizione insidiosa dai 25 metri di Shipple che sibila fuori di poco alla destra di Palena. La risposta dell’Acqua&Sapone è subito letale: al 6’ Petito riconquista il pallone e serve Vatavu che entra in area e in diagonale trafigge Rossetti. Il Lanciano si riorganizza e alza il baricentro, portando tanti uomini nell’area verdeoro. Una nuova occasione arriva di nuovo da calcio di punizione, al 33’, sempre dal sinistro di Shipple che Palena devia in angolo. Risponde colpo su colpo la formazione di Cianfagna con una volè di Tassone respinta da Rossetti. Un minuto dopo Marrone scaglia un fendente che solo un prodigioso intervento del portiere lancianese può disinnescare.

La ripresa regala un inizio spezzettato da numerosi interventi fallosi. Ne fanno le spese il neo entrato Cucciardi, la cui partita dura solo 17 minuti ed Erick Corvini. Gli ospiti si rendono pericolosi con un’azione manovrata da Petito e conclusa da Maiorani che, con il destro, non inquadra il bersaglio grosso. La formazione di Oddi con Paravati guida l’assalto alla porta di Palena, la mira del numero 18 non è delle migliori. La palla gol migliore per i rossoneri ce l’ha il 2003 Surugiu dopo un pregevole slalom sulla destra di Marfisi, il numero 9 al volo spedisce alto di un soffio. Allo scoccare del 90’ l’Acqua&Sapone beneficia di un calcio di rigore per un atterramento di Evangelista causato da La Barba. Dal dischetto si presenta Petito che spiazza e fa 0-2. La gara non regala altre emozioni.

La squadra di Cianfagna vola a 11 punti in attesa di un’altra bella e stimolante partita contro il Delfino Flacco Porto di domenica 25 ottobre.


Lanciano – Acqua&Sapone 0-2 (0-1 pt)

Reti: 6’ pt Vatavu, 45’ st Petito (A&S)

Lanciano Calcio 1920: Rossetti, De Carlo, De Santis, Cappelli, La Barba, Marfisi, Selvallegra, Fasoli (1’ st Cucciardi – 17’ st Zela), Surugiu (37’ st Nikolla), Di Rocco, Shipple (17’ st Paravati). A disposizione Minerba, Rossi, Natale, Mancini, Petrini. All. Oddi

Acqua&Sapone Montesilvano: Palena, Marcedula, Di Biase, Piovani, Catenaro, Tassone, Maloku, Maiorani (21’ st Corvini – 38’ st De Fanis), Petito, Marrone (32’ st D’Agostino), Vatavu (34’ Evangelista). A dispozione Di Muzio, Mottola, Scurti, Lupinetti, Trento. All. Cianfagna

Ammoniti: Catenaro, Petito, D’Agostino (A&S), Marfisi, Paravati (L)

Direzione di gara: Leonardo Vai di Jesi coadiuvato da Di Giannantonio di Sulmona e Cocciolone de L’Aquila

Note: spettatori 200 circa

domenica 18 ottobre 2020

Montesilvano, we are back! Acqua&Sapone - Chieti 3-1

 


Nella sesta giornata di Eccellenza l’Acqua&Sapone torna a giocare tra le mura amiche e batte il Chieti per 3-1. Decisive per il risultato finale la rete di Marrone e la doppietta di Mario Petito. I verdeoro si portano così a 8 punti in classifica e torneranno in campo mercoledì per sfidare il Lanciano.

La cronaca:

Il primo tentativo dei padroni di casa arriva al 3’: Vatavu conclude dal limite dell’area, ma non inquadra lo specchio. Al 5’ rispondono gli ospiti: sugli sviluppi di un corner Galli, di testa, fa la barba al palo. I teatini riprovano a rendersi pericolosi su gioco aereo ancora al 14’, ma Fabrizi da buona posizione spedisce a lato. L’Acqua&Sapone cresce con il passare dei minuti e al 17’ disegna un’ottima trama di gioco: Catenaro sventaglia sulla sinistra per Maloku che punta il suo avversario e va sul fondo, crossa per Marrone che di testa colpisce a botta sicura, ma Galante con l’aiuto di un difensore riesce a salvarsi. Sugli sviluppi del corner successivo un difensore neroverde svirgola di testa e costringe Galante a un gran riflesso per mettere sopra la traversa. I verdeoro continuano a spingere e al 42’ gli sforzi vengono premiati: Vatavu con un passaggio filtrante geniale mette Marrone solo contro Galante e il 10 montesilvanese non sbaglia, firmando l’1-0. Sul finire del primo tempo i padroni di casa rischiano di raddoppiare ma Galante, uscendo dalla sua area di rigore, riesce a stoppare prima Petito e poi Marrone. Il primo tempo si chiude così con i padroni di casa in vantaggio di una rete.

Nella ripresa il Chieti non riesce a rientrare con la giusta cattiveria e gli uomini di mister Cianfagna ne approfittano: al 7’ Marrone viene trattenuto in area da Croce e per Giordano di Matera si tratta di calcio di rigore per l’Acqua&Sapone (con ammonizione per il capitano verdeoro autore del fallo). Dal dischetto si presenta Petito che con un destro chirurgico supera Galante e firma il 2-0. Nei minuti successivi gli ospiti alzano il baricentro ma non creano particolari grattacapi ai montesilvanesi. Al 29’ però, dagli sviluppi di un corner, De Fabritiis riesce a insaccare con un colpo di testa sottomisura e riapre inaspettatamente la contesa. Ora i neroverdi prendono coraggio e un paio di minuti dopo il neo-entrato Valentini si inserisce tra difesa e portiere ma spara incredibilmente alto. E così, allo scoccare del novantesimo, Marrone lancia magistralmente per Petito che con un sombrero elude l’intervento di Nazari e con il sinistro gela Galante: è 3-1 per l’Acqua&Sapone. L’ultimo squillo della gara è un colpo di testa da distanza ravvicinata di Valentini ma Palena è superlativo e gli nega la gioia della rete. Dopo cinque minuti di recupero si chiude la gara al “Galileo Speziale”: Acqua&Sapone - Chieti 3-1.

Il tabellino:

Reti: 42’ pt. Marrone, 7’ st. 47’ st. Petito (A), 30’ st. De Fabritiis (C).

Acqua&Sapone Montesilvano: Palena, Marcedula, Di Biase, Piovani (31’ st. Lupinetti), Catenaro, Tassone, Maloku, Maiorani, Petito (48’ st. D’Agostino), Marrone, Vatavu (20’ st. Vatavu). A disposizione: Di Muzio, Fidanza, Scurti, Evangelista, De Fanis, Trento. Allenatore: Cianfagna.

Chieti FC 1922: Galante, Siracusa, Puglielli (39’ st. Fiore), Croce, De Fabritiis, Nazari, Mariani, Diop (14’ st. Ikramellah), Galli, Farindolini (14’ st. Valentini), Fabrizi. A disposizione: Russo, Filosa, Sammaciccia, Concetto, Di Renzo, Tacchi. Allenatore: Lucarelli.

Direttore di gara: Giordano di Matera (Pietrangeli di Sulmona - Salvati di Sulmona)

Ammoniti: Marcedula, Di Biase, Catenaro, Petito, Marrone (A), Croce (C).

venerdì 16 ottobre 2020

Bentornati a casa: Acqua&Sapone - Chieti a Montesilvano, ma a porte chiuse


Acqua&Sapone - Chieti FC 1922 in programma domenica 18 ottobre alle ore 15 si giocherà finalmente al campo Galileo Speziale. Terminati i lavori di ammodernamento, l'impianto è disponibile per il sesto turno del campionato di Eccellenza.

Si precisa che la gara di domenica verrà disputata a porte chiuse.

PRESS AREA: Le richieste per accrediti stampa riguardo giornalisti, operatori televisivi e fotografi vanno obbligatoriamente inoltrate via email all'indirizzo acquaesaponecalcio@yahoo.com entro e non oltre sabato 17 ottobre. 

La richiesta deve essere completa di documento di riconoscimento, tesserino e/o testata di riferimento.


Ufficio Stampa

2000 CALCIO ACQUA E SAPONE

mercoledì 14 ottobre 2020

Coppa Italia Eccellenza: Acqua&Sapone Montesilvano - Renato Curi Angolana 0-3

 


Si conclude l'avventura dell'Acqua&Sapone Montesilvano in Coppa Italia Eccellenza. Dopo l'1-0 rimediato nella gara d'andata contro la Renato Curi Angolana, gli uomini di mister Cianfagna cadono anche tra le mura amiche per 3-0. La testa ora torna al campionato, che domenica propone lo scontro casalingo contro il Chieti.

La cronaca:

La cronaca si apre al 22’ quando gli ospiti sbloccano la gara: Casati affonda sulla sinistra e serve nel cuore dell’area Ruggieri che con un tiro a incrociare supera Di Muzio e sigla l’1-0. Due giri di lancette dopo Ruggieri ha sul destro il pallone buono per raddoppiare ma spedisce fuori da posizione favorevole. L’Acqua&Sapone non ci sta: al 31’ Piovani crossa per Trento che impatta di testa, D’Emidio si supera e devia in corner. Passano tre minuti e, su un corner calciato da Vatavu, De Fanis, di testa, centra in pieno il palo. Il primo tempo si chiude con i ragazzi di mister Cianfagna in svantaggio di 1-0.

Nella ripresa i locali hanno subito l’occasione per far male: al 6’ Fidanza conclude al volo dal limite, la sfera deviata si spegne a lato di un soffio. Al 18’ ci prova il neo-entrato Scurti con una botta dal limite, D’Emidio si supera e in tuffo devia oltre la traversa. L’Angolana prova a pungere in contropiede e al 20’ ci vuole una tempestiva uscita bassa di Di Muzio per fermare Di Remigio lanciato a rete. Passa un minuto, però, e i nerazzurri raddoppiano ancora con Ruggieri che, partito in posizione sospetta, si presenta solo contro l’estremo difensore locale e lo batte. La compagine di mister D’Eugenio chiude i conti al 30’ con Nanni, entrato nella ripresa, che finalizza un’azione di contropiede con un destro sul primo palo. L’ultima azione da segnalare è l’espulsione nei minuti di recupero di De Fanis per fallo da ultimo uomo. Finisce così all’Antistadio di Francavilla: Acqua&Sapone Montesilvano - RC Angolana 0-3.

Il tabellino:

Acqua&Sapone Montesilvano - RC Angolana 0-3

Reti:  22’ pt., 21’ st. Ruggieri,, 30’ st. Nanni.

Acqua&Sapone Montesilvano: Di Muzio (40’ st. Di Michele), Corvini (10’ st. Petito), Di Biase, Piovani (16’ st. Scurti), Erasmi, De Fanis, Evangelista (25’ st. Trippetta), Fidanza, D’Agostino (22’ st. Impelliccieri), Vatavu, Trento. A disposizione: Marcedula, Rubini, Lupinetti, Tassone. Allenatore: Cianfagna.

RC Angolana: D’Emidio, Basciano (27’ st. Nanni), Casati (22’ st. Di Federico), Mucciante, Nardone (25’ st. Barbarossa), Di Renzo, Di Giovanni (8’ st. Amicone), Lombardi, Buffetti (1’ st. Ciarfella), Ruggieri, Di Remigio. A disposizione: Pelusi, Scurti, D’Amario, Adaowo.

Direttore di gara: Pizii di Teramo (Di Meo di Chieti - Ricci di Chieti)

Ammoniti: Erasmi, Fidanza (A), Lombardi (R).

Espulsi: De Fanis (A) al 46’ st.