martedì 21 ottobre 2014

Folgore Sambuceto - Acqua&Sapone Montesilvano 4-2, sei reti e troppo nervosismo

Folgore – Acqua&Sapone Montesilvano 2000 termina 4-2 ma il nervosismo che ha dominato la gara, purtroppo, non si placa dopo il triplice fischio. RM, un ragazzo di diciassette anni, dopo una dubbia provocazione viene schiaffeggiato da un tifoso cinquantenne presente sugli spalti. Un episodio brutto, da non ripetersi mai più. Non è questo il calcio che vogliamo. Non è questo il calcio che insegniamo ai nostri ragazzi. Non è possibile vedere certe scene, né nei campionati maggiori e professionistici e, soprattutto, nei campionati giovanili. Sicuramente l’agonismo e la voglia di crescere a volte superano determinati limiti ma, proprio in questi momenti, occorre che gli adulti con la loro esperienza e con la loro passione unita alla maturità diano il giusto insegnamento e facciano capire quanto sia sbagliato ed ingiusto prevaricarli per se stessi, compagni, avversari ed il calcio in generale. 

Torniamo però, per dovere di cronaca sportiva, alla gara. La Folgore si schiera con Di Bartolomeo in porta, Di Rito, Angelozzi, Di Mascio, Moscardino, Di Bartolomeo, Di Serio, D’Annesse, Mastromarino, Salamone e Di Francesco. Mister Naccarella schiera tra i pali Angelosante, Di Vittorio, Di Pangrazio, Maiorani, Alpi, Buonafortuna, Di Giacomo, Palumbo, Guardiani e Di Giampaolo. Dirige l’incontro Guido Verrocchio di Sulmona.

Gli ospiti iniziano forte e vengono premiati al 20’ con la rete di D’Annesse con uno splendido colpo di tacco al volo su calcio d’angolo. Gli ospiti soffrono e non riescono a trovare il varco giusto. La gara corre però sui binari del nervosismo e Verrocchio inizia quella che poi sarà una lunga lista di ammoniti. Proprio quando però la prima frazione sembra essere degli ospiti, i baby verdeoro mostrano tutto il loro cinismo. D’Alessandro, subentrato a Di Giacomo nervoso, di testa trova il pareggio su calcio d’angolo. Neanche due giri di lancette dopo e grandissima rete di Palumbo con una conclusione dalla trequarti che si insacca sotto la traversa. Folgore – Acqua&Sapone Duemila 1-2.

Il secondo tempo inizia con i padroni di casa in dieci uomini per l’espulsione di Di Serio per parole ingiuriose contro il direttore di gara negli spogliatoi. I viola non si danno per vinti e, innervosendo gli avversari, trovano il pareggio e poi si portano in vantaggio con un calcio di rigore molto dubbio. Nel frattempo le squadre tornano in parità anche numerica per l’espulsione di Di Pangrazio per doppia ammonizione. Nel recupero chiude la partita D’Annesse abile ad insaccare sul rinvio di Angelosante in uscita disperata. La gara termina con la vittoria per la Folgore ma con la sconfitta dello sport e del calcio in generale per i bruttissimi episodi dopo il triplice fischio di Verrocchio.

Folgore Sambuceto – Acqua&Sapone Montesilvano 4-2

Folgore Sambuceto: Di Bartolomeo, Di Rito, Angelozzi, Di Mascio, Moscardino, Di Bartolomeo, Di Serio, D’Annesse, Mastromarino, Salamone e Di Francesco.

Acqua&Sapone Montesilvano: Angelosante, Di Vittorio, Di Pangrazio, Maiorani, Alpi, Buonafortuna, Di Giacomo, Palumbo, Guardiani e Di Giampaolo.

Arbitro: Guido Verrocchio di Sulmona.



Share: