venerdì 28 novembre 2014

Non fermiamoci (anc)ora!

Quanto è importante, nel corso della stagione, vincere un derby? Quantificare i punti che l'entusiasmo ti porta a fare è impossibile, ma l'Acqua&Sapone di domenica ha dimostrato, ancora una volta, di potersela giocare con tutte le squadre di questo campionato.

L'atteggiamento, a mio modo di vedere, è stato simile a quello di Cupello, quando la squadra di mister Naccarella si impose per 0-1 sul San Salvo, all'epoca primo in classifica. Nel derby ci sono state numerose note liete: Pompei sempre più certezza nei momenti decisivi, difesa attenta e concentrata, centrocampo di qualità e quantità che ha saputo sopperire all'assenza di Di Lisio e bomber Del Gallo sempre presente.

L’episodio decisivo, diamo a Cesare quel che è di Cesare, è stato forse per la prima volta in stagione a favore nostro: il calcio d’angolo dal quale è scaturito il gol di Del Gallo sembra non starci. Nella spietata logica della società, diceva Lawson Russel nel film “Analisi di un delitto”, << i più forti inevitabilmente calpestano i più deboli, ma di tanto in tanto si apre uno spiraglio alla giustizia, non aspettiamoci niente di più >>. 


La testa, inevitabilmente, è rivolta alla prossima partita sul campo di San Nicolò contro la Torrese, un avversario in crisi di risultati ed ancora più motivato a far bene. L’atteggiamento e lo spirito di domenica dovranno essere ripresi in toto per poter ottenere un prestazione soddisfacente. Dalla nostra, infatti, c’è la voglia di dare continuità al risultato, di spingerci ancora più in alto, dove nessuno ci avrebbe mai collocato ad inizio stagione. In fondo, i sogni non svaniscono finché le persone non li abbandonano.

Antonio Di Berardino

martedì 25 novembre 2014

Ancora una vittoria per gli allievi provinciali di Alessandro Del Gallo

Pokerissimo di vittorie per gli allievi provinciali di Alessandro Del Gallo. In una partita combattuta e con tantissime occasioni da gol sprecate, i baby verdeoro vanno in vantaggio nella prima frazione con Taormina. Un errore di disimpegno di Arienzo costa ai padroni di casa il pareggio di Plevano ma, nella ripresa, il gol vittoria arriva dal neo entrato Rubini bravo a risolvere una partita stregata.

Montesilvano Acqua&Sapone – Barberini 2-1

Reti: Taormina, Rubini (A&S), Plevano (B)

Montesilvano Acqua&Sapone:
Arienzo, Centorame, D’Amico (55’ Rubini), Micolucci (59’ Di Genova), Tocco, Bocale( 67’ De Luca), Dalle Ore, Di Giacomo. Taormina, Evangelista, Papagna.
A disposizione: Di Genova, De Luca, Cabras, Feri, Rubini. All. Del Gallo A.

Barberini: Giampietro, De Sanctis, Diodoro, Cozzi, Falone. Di Domizio, Plevano (44’Squarteccia), Luzi (65’ Amelante), Florindi, Pellicciotta, Livrienzo.
A disposizione: Amelante, Squarteccia, Garzarella, Di Fabio. All. Di Febo E.

Ammoniti: D’Amico, Taormina (A&S)

Arbitro: Alessio Speziale della sezione di Pescara.

sabato 22 novembre 2014

Il misterioso caso della Renato Curi Angolana

Arriva al ‘Galileo Speziale’ l’Angolana di D’Eustacchio ottava forza del campionato con 5 vittorie, quattro pareggi ed altrettante sconfitte ed uno score di 16 gol fatti e 13 subiti. La squadra di D’Eustacchio ha ottenuto un andamento molto discontinuo, iniziando con una bella vittoria per 2-4 sul campo del Martinsicuro e due sconfitte consecutive contro Capistrello e Paterno. Il secondo successo però arriva contro i teramani del Montorio in casa di misura al quale si aggiunge la netta vittoria sul Vasto Marina e il pareggio a reti bianche contro la capolista Pineto Da lì altra involuzione per i nerazzurri con le sconfitte con Torrese e Borrello. Dopo queste però i ragazzi di D’Eustacchio non si sono più fermati ottenendo 5 risultati utili con i successi in trasferta di Avezzano e Miglianico e i pareggi con Cupello, Alba Adriatica e Vastese. Non è tutto oro quel che luccica per la formazione di Città Sant’Angelo. Nella vittoria di Miglianico Orta, la stella del 4-3-3 di D’Eustacchio, a seguito di una brutta caduta si accascia a terra: per lui grave infortunio al ginocchio e stagione finita. Sicuramente però l’innesto dell’ex terzino del Pescara Simone Vitale colmerà in parte la sua assenza. A lui si aggiunge la saracinesca Angelozzi e Di Marco (provenienti dalla D) ed un buon mix di giovani di talento quali Agnellini, Miani e Di Marco.

Il cammino della Renato Curi Angolana:
1^giornata
07-09-14 Martinsicuro — Angolana 2-4
2^giornata 14-09-14 Angolana — Capistrello 0-1
3^giornata 21-09-14 Paterno — Angolana 2-0
4^giornata 24-09-14 Angolana — Montorio 1-0
5^giornata 28-09-14 Vasto Marina — Angolana 0-3
6^giornata 05-10-14 Angolana — Pineto 0-0
7^giornata 12-10-14 Torrese — Angolana 2-1
8^giornata 19-10-14 Borrello — Angolana 1-0
9^giornata 26-10-14 Angolana — Cupello 0-0
10^giornata 29-10-14 Avezzano – Angolana 3-4
11^giornata 02-11-14 Angolana – Alba Adriatica 1-1
12^giornata 09-11-14 Miglianico – Angolana 0-1
13^giornata 16-11-14 Angolana – Vastese 1-1

mercoledì 19 novembre 2014

Domenica anche l'Acqua&Sapone Montesilvano scende in campo per Iaia

Insieme a  Marco Verratti, Massimo Oddo, i tifosi biancazzurri, il Pescara Calcio e tanti altri anche l’Acqua&Sapone Montesilvano scenderà in campo per ‘Il sogno di Iaia’. Nel derby di domenica contro l’ RC Angolana saranno allestiti banchetti all’ingresso del ‘Galileo Speziale’ e parte dell’incasso aiuterà Iaia a ‘colorare l’orsetto’, ovvero a raggiungere gli 800.000€ necessari per sostenere le cure al Memorial Sloan-Kattering Cancer Center di New York. In questa clinica d’oltreoceano i ricercatori stanno lavorando sull’immunoterapia, stanno cioè cercando di stimolare il sistema immunitario a difendersi e sconfiggere questa malattia. Finora sono stati raccolti all’incirca 170.000€, ne mancano ancora tanti per raggiungere il traguardo di questa maratona di beneficenza. Noi nel nostro piccolo correremo con Iaia, e tu?

Per chi non lo sapesse, Iaia è una bella bimba di sei anni. Due anni fa, in un’estate che sembrava uguale a tante altre, le viene diagnosticata una malattia terribile. Si chiama neuroblastoma, un tumore raro che da poche possibilità di sopravvivenza. Iaia è stata curata in Italia e ha combattuto con le unghie e i denti, come una principessa coraggiosa. Non ha alcuna voglia di mollare, lei come i suoi genitori e i tanti parenti e amici che hanno mostrato da subito il loro affetto. Una solidarietà straordinaria che ha permesso a Iaia, nonostante tutto, di mantenere quel disincanto che solo la fanciullezza sa dare. Le caratteristiche genetiche della malattia che ha colpito la piccola sono particolarmente aggressive e danno ampio spazio a fenomeni di recidiva che, purtroppo, si sono presentati nell’estate di quest’anno. Iaia ha ancora bisogno di aiuto perché ora ha una sola possibilità per continuare la propria battaglia contro un mostro al quale non possiamo e non vogliamo darla vinta. La piccola Iaia in Italia non avrebbe alcuna chance, ma negli Stati Uniti sì. Deve insomma affidarsi al team di medici del Memorial Sloan-Kattering Cancer Center di New York, i cui ricercatori stanno lavorando sull’immunoterapia, stanno cioè cercando di stimolare il sistema immunitario a difendersi e a sconfiggere questa malattia. Lì Iaia sarebbe sottoposta a cure immunoterapiche diverse da quelle già ricevute in Italia. Ma per affrontare le cure oltreoceano servono soldi. I genitori ed i parenti hanno fatto la loro parte ma non basta. Serve che ognuno di voi si “rimbocchi il cuore” e faccia un’offerta, anche piccola. A chi? Ad una Onlus che è stata fondata proprio per questo scopo e che ha nel titolo il suo programma: “il sogno di Iaia”.


Presso        BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI CALCIO E DI COVO
Iban            IT06 Z085 1452 9500 0000 0007 338


Bic/Swift   ICRAITRREA0
Causale     Liberalità
Presso        BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI ROMA SCRL
Iban            IT54 S083 2740 7500 0000 0001 500
Bic/Swift   ROMAITRRXXX
Causale     Liberalità 

lunedì 17 novembre 2014

Poker di vittorie degli Allievi Provinciali: Futura Cepagatti- Montesilvano Acqua&Sapone 0-2

Poker di vittorie per gli Allievi Provinciali di Alessandro Del Gallo che hanno battuto nella quarta giornata il Futura Cepagatti per 0-2 grazie ai gol di Fabio Di Giacomo nella prima frazione e De Luca nella ripresa. Un grande inizio di campionato che testimonia l’attenzione e l’impegno profuso in ogni categoria del settore giovanile verdeoro.

Futura Cepagatti- Montesilvano Acqua&Sapone 0-2
Reti: 31’ Di Giacomo, 60’ De Luca

Futura Cepagatti:
Presicci, Ciavarella (80’ Luciani), Di Placido, Baraccani (70’ Di Giovannantonio), Maldera, Cornelio, Sorgiacomo (46’ D’Ercole), Vitale, Sborgia (80’ Di Crescenzo), Manganaro, Lazzarini (66’ Di Meo). A disposizione: Di Francesco, Luciani, D’Ercole, Di Crescenzo, D’Alfonso, Di Giovannantonio, Di Meo. All. Rapattoni G.

Montesilvano Acqua&Sapone: Arienzo, Centorame, D’Amico (69’ Bocale), Micolucci (56’ Dalle Ore), De Luca, Tocco, Ferri, Di Giacomo, Taormina, Evangelista (62’ Cabras), Papagna. A dispozione: Zanaj, Bocale, Di Leonardo, Dalle Ore, Cabras, Rubini.

Ammoniti: Papagna (A&S)

sabato 15 novembre 2014

Allievi regionali: altra sconfitta per il Montesilvano Acqua&Sapone (0-2)

I ragazzi di Ivo Puglia incassano un'altra sconfitta, stavolta contro il Bacigalupo Vasto.

Gli ospiti partono meglio ed al 10' passano in vantaggio con una punizione da centrocampo di Natarelli mal interpretata da Zanaj, che non riesce a respingere in maniera opportuna. Il Bacigalupo continua a spingere sulle ali dell'entusiasmo e al 40' trova il raddoppio grazie ad un destro chirurgico di Mazzocchetti, ben assistito da Fiore. La ripresa è contraddistinta da molti cambi che smorzano l'intensità del match, che termina così sullo 0-2.

Montesilvano Acqua&Sapone - Bacigalupo Vasto 0-2

Reti: Natarelli 10' pt, Mazzocchetti 40' pt (B)

Montesilvano Acqua&Sapone: Zanaj, Marcheggiani, Cilli, Marano, Marcedula, De Luca, D'Andrea, Di Donato, Della Marra, Leone, Rubini.

A disposizione: Arienzo, D'Attanasio, Cutugno, Ricciardi, Piovani, Clemente, D'Alonzo. All. Ivo Puglia.

Bacigalupo Vasto: Di Felice, Di Casoli, Berardi, Carriero, Frangione, Dalò, Canosa, Mazzocchetti, Natarelli, Fiore, Fontana.

A disposizione: Maccione, Di Lorenzo, D'Amario, Napoletano, Irace, Ricciatti, Benvenga. All. Maurizio

Note: a fine gara un signore si presenta davanti al cancello come commissario dell'Aia; alla richiesta del custode di qualificarsi per entrare in campo, in maniera presuntuosa ha ripetuto piu' volte la frase "Lei non sa chi sono io" senza mostrare alcun tesserino . Altra brutta pagina di questo sport che si aggiunge ad un libro ormai pesante come un macigno.

venerdì 14 novembre 2014

Editoriale: nel calcio non vince chi è forte, ma è forte chi vince!

Non di certo possiamo vantarci di questo titolo, dato che è stato preso dal celebre cartone di Holly e Benji, eppure come in altre situazioni aiuta a capire il momento che sta passando l’Acqua&Sapone.

Riavvolgiamo il nastro dei ricordi a domenica: ad inizio secondo tempo, Del Gallo scaraventa sotto l’incrocio il pallone del 2-1 da una distanza di almeno 40 metri. Il pubblico è in visibilio, applausi scroscianti e adrenalina a mille. Gli avversari, in inferiorità numerica, sembrano arrendersi e pochi minuti dopo il tiro cross di Marrone sembra davvero trovare la miglior sorte possibile ma un difensore del Montorio salva sulla linea.

Un segno del destino o semplicemente il solito episodio sfortunato che perseguita la squadra di mister Naccarella?

Difficile rispondere a questa domanda, ma da lì in poi i montesilvanesi si riversano in attacco, sicuri di poter chiudere il match ma concedendo spazi clamorosi agli ospiti. Pompei mette una doppia pezza su Potaqui ma non può nulla quando l’arbitro assegna un discutibile calcio di rigore agli avversari.

La partita come sappiamo finisce 2-2 e con i se e con i ma non si arriva da nessuna parte. Il gran lavoro che si è fatto e si sta facendo da parte di tutti, dai giocatori in campo ai magazzinieri, sta dando risultati discontinui che tutti vogliono migliorare. La prossima partita col Vasto Marina rappresenta quindi uno snodo importante della stagione. Geograficamente siamo vicini a Cupello che non può che rievocare bei ricordi dopo lo 0-1 contro la capolista San Salvo. La concentrazione, la grinta e la rabbia – in senso prettamente agonistico – dovranno far da padrona in un match che si preannuncia incandescente, con due squadre che vogliono e devono salvarsi. Il pubblico vastese non sarà dei più accoglienti ma l’atmosfera stimolante gioverà a tutti i ragazzi.

Il poeta tedesco Goethe diceva chenon è forte colui che non cade mai, ma colui che cadendo si rialza”. Quest’anno l’Acqua&Sapone è caduto ma ha sempre trovato la forza di ricominciare, di remare tutti assieme per superare le avversità che, com’è normale che sia, arrivano in questo campionato, il più importante a livello regionale.

La nostra squadra non ha Holly, Benji o Mark Lenders ma un gruppo valido di uomini, prima che calciatori, che non vede l’ora di abbattere queste difficoltà.



Uno sguardo al prossimo avversario: il Vasto Marina

Nella tredicesima giornata del campionato di Eccellenza, l'Acqua & Sapone affronterà in trasferta il Vasto Marina. La compagine biancorossa allenata da mister Baiocco occupa la quindicesima posizione in classifica con 11 punti conquistati (a pari merito proprio con i verdeoro) frutto di tre vittorie, due pareggi e sette sconfitte con 6 gol realizzati e 21 subiti. In questo primo scorcio di stagione, il Vasto Marina si è presentata una squadra imprevedibile che pur avendo collezionato diverse sconfitte si è resa anche protagonista di importanti vittorie contro compagini sulla carta più attrezzate attrezzate quali Torrese e Miglianico. I vastesi sono reduci da un momento positivo con 4 punti conquistati nelle ultime due giornate e possono contare sulla vena realizzativa di Cataruozzolo, classe '92 autore sin quì di quattro realizzazioni ma sono da tenere d'occhio anche Cesario e Kamara, già andati a segno nella corso della competizione.
Domenica allo stadio Aragona andrà in scena un match che già si presenta come uno scontro diretto tra due squadre che vogliono ottenere i tre punti per risollevarsi dai bassifondi della classifica e dare un segnale anche alle altre compagini impegnate nella lotta salvezza.

Il cammino del Vasto Marina:

1° giornata: Vasto Marina - Montorio 88 0-2
2° giornata: Pineto - Vasto Marina 4-1
3° giornata: Vasto Marina - Torrese 1-0
4° giornata: Cupello Calcio - Vasto Marina 5-1
5° giornata: Vasto Marina - Renato Curi Angolana 0-3
6° giornata: Alba Adriatica - Vasto Marina 2-0
7° giornata: Vasto Marina - Borrello 1-0
8° giornata: Vastese - Vasto Marina 0-0
9° giornata: Vasto Marina - Avezzano 0-3
10° giornata: Francavilla - Vasto Marina 1-0
11° giornata: Vasto Marina - Miglianico 2-1
12° giornata: Sulmona - Vasto Marina 0-0

Andrea Appicciutoli

martedì 11 novembre 2014

Supercoppa Italia: Luparense - Acqua&Sapone 1-6, il presidente Vellante festeggia il successo della nostra sorellina!

Un grandissimo successo in Supercoppa Italia quella della nostra 'sorellina, l'Acqua&Sapone Calcio a 5. A portare fortuna in quel di Bassano del Grappa anche il nostro presidentissimo Vellante affianco al patron Barbarossa. Dopo la sconfitta bruciante al PalaRoma, una grandissima partita sul campo della Luparense per 1-6. Complimenti a tutti!

lunedì 10 novembre 2014

Ancora male gli Allievi Regionali: Casoli - Montesilvano Acqua&Sapone 2-1

Nonostante il vantaggio iniziale di Della Marra e la superiorità numerica ad inizio secondo tempo per fallo da ultimo uomo di Pace, gli Allievi Regionali di Castorani (Ivo Puglia squalificato) sono stati beffati a Casoli con le reti negli ultimi dieci minuti di Braccia e Hakani. 


Casoli - Montesilvano Acqua&Sapone 2-1


Reti: 10' Della Marra (A&S), 70' Braccia, 74' Hakani (C)

Casoli: Cococrese, Braccia, Dell'Orefice, Cianci,Mattoscio, Hakani, Caniglia, Velmishi, D'Alonzo, Borrelli.

A dis: Di Paolo, Caniglia F, Tocci, Nicolò, De Camillis, Aranes, Di Padova. All. Bocci E.



Montesilvano Acqua&Sapone: Zanaj, Ricciardi, Cilli, Marano, Marcedula, De Luca, Marcheggiani, D'Attanasio, Della Marra, Leone, D'Andrea. 
A disp: Arienzo, Taormina, Cutugno, Rubini, Di Donato, Clemente, D'Alonzo. All. P. Castorani. 


Ammonito: Cutugno (A&S)

Espulso: Pace (C)



Arbitro: Nicola La Palombara della sezione di Vasto. 


Allievi Provinciali, il derby di Montesilvano va all'Acqua&Sapone: Montesilvano 2000 Acqua&Sapone – Atletico Montesilvano 3-0

Terza vittoria in tre partite per gli Allievi Provinciali di Alessandro Del Gallo impostisi 3-0 contro l’Atletico Montesilvano grazie alle reti di Taormina e Dalle Ore nel primo tempo e Rubini nella seconda frazione.
Montesilvano 2000 Acqua&Sapone – Atletico Montesilvano 3-0

Reti: 10’ Taormina, 28’ Dalle Ore, 65’ Rubini.

Montesilvano 2000 Acqua&Sapone:
Arienzo, Tocco, Evangelista, Di Genova, De Luca, Bocale, Dalle Ore, Di Giacomo, Taormina, Rubini, Papagna.
A disposizione: Zanaj, Centrorame, D’Amico, Di Leonardo, Micolucci, Cabras, Ferri. All. A. Del Gallo.

Atletico Montesilvano: Pavone, Cammarata, Caporelli, Petricca, Ferretti, De Felicibus, Alfonsi, Silvetti, Pavone D., Gasbarre, Grumezas.
A disposizione: Costa Silva, Della Rocca, Felice, Sarchiapone, Lauducci, Cilli, Angelozzi

Ammoniti: Centorame (A&S), Cammarata, Angelozzi (AM)

Arbitro: Giorgio Eusebio di Pescara

venerdì 7 novembre 2014

"La struttura alare del calabrone, in relazione al suo peso, non è adatta al volo ma lui non lo sa e vola lo stesso"

Ph Christian Pavone
Tantissimi hanno scritto del volo del calabrone, sono state composte canzoni, romanzi, spettacoli e film. Ma cos’ha tanto di speciale? Secondo biologi e aereonautici la sua struttura alare non può reggere il peso ma egli, inconsapevole, vola lo stesso. Abbiamo paragonato quest’Acqua&Sapone al brutto anatroccolo diventato cigno, ad un leone pronto a ruggire ed ora, perché un insetto strano come il calabrone?

Tutti ci trattano ancora come una matricola, come una piccola squadretta insignificante in balia di un campionato forse più grande di lei. Lo spazio lasciato sui giornali, in tv e nei vari media locali è minimo. ‘Vi sono squadre più importanti e blasonate': l’Avezzano di Paris, il Pineto capolista, il San Salvo, l’Angolana e via discorrendo. Attenzione, non è una critica a queste società per cui portiamo profondo rispetto e stima. È una questione di rispetto e di educazione, la stessa con cui accogliamo tutti al ‘Galileo Speziale’, dalla terna arbitrale agli avversari di giornata, da tutti gli addetti ai lavori ai tifosi in trasferta. Occorre maggior rispetto per questi colori, per la prestigiosa piazza montesilvanese che rappresentiamo e per la passione e l’amore che ognuno, dal presidente al magazziniere, provano per questo bellissimo sport. Ecco quindi che proprio il calabrone forse descrive meglio la situazione dell’Acqua&Sapone Montesilvano. Tutti ci considerano una squadra scarsa, inesperta e provinciale. La realtà è ben diversa. La realtà la stiamo scoprendo anche noi, domenica dopo domenica, punto dopo punto, emozione dopo emozione. Stiamo realizzando qualcosa di cui neanche noi ci credevamo così capaci. Stiamo scoprendo partita dopo partita la nostra forza, la nostra voglia di giocare e dimostrare a tutti il nostro vero valore. Non sappiamo dove arriveremo, non sappiamo cosa troveremo alla fine della corsa. Neanche Cristoforo Colombo lo sapeva e finì per scoprire le Americhe. Noi, ridimensionandoci nel nostro piccolo, siamo però certi che questo è solo l’inizio e che il bello deve ancora arrivare. Sedetevi quindi e gustatevi questo spettacolo, fatto di gioie e di dolori, di fatica e sudore, passione e determinazione che, unite ai colori verde del campo e oro del sole danno una sola parola: Montesilvano 2000 Acqua&Sapone.

Francesco Paolo Salviani

giovedì 6 novembre 2014

Montorio 88, scheggia impazzita del campionato

Domenica 9 Novembre l'Acqua&Sapone se la vedrà con il Montorio 88, attuale undicesima forza del campionato con 12 gol realizzati e 16 subiti. La squadra di De Amicis ha ottenuto un andamento molto discontinuo, iniziando con una bella vittoria per 2-0 sul campo del Vasto Marina. Paterno, Pineto e Angolana hanno in successione battuto i teramani i quali, in queste partite, hanno incassato ben sette gol. Poi tre risultati utili consecutivi, ottenuti con il pareggio casalingo contro la Torrese e le due trionfanti vittorie a scapito di Borrello e Cupello. Ci ha pensato niente meno che l'Avezzano a riportare i gialloneri con i piedi per terra sferrandogli un sonoro 4-1 in terra aquilana. Giusto per dimostrare questo andamento intermittente, nelle ultime tre sfide di campionato è arrivato un successo contro l'Alba Adriatica, una sconfitta a Miglianico ed un pareggio a reti inviolate tra le mura amiche contro la Vastese, nell'ultimo turno. Sono sei i punti realizzati in trasferta dai teramani in altrettante partite, quattro sconfitte e due vittorie con 7 gol fatti e 10 subiti, segno di una difesa non proprio impenetrabile. Inaspettatamente, è il centrocampista difensivo Coccia, prelevato questa estate dalla Cuprense in prima categoria, il capocannoniere del Montorio 88 con 3 reti realizzate, stesso score per Sacchetti. 

Il cammino del Paterno:
1^giornata 07-09-14 Vasto Marina — Montorio 0-2
2^giornata 14-09-14 Montorio 88 — Paterno 0-4
3^giornata 21-09-14 Pineto — RC Montorio 2-1
4^giornata 24-09-14 Angolana — Montorio 1-0
5^giornata 28-09-14 Montorio — Torrese 1-1
6^giornata 05-10-14 Borrello — Montorio 0-2
7^giornata 12-10-14 Montorio — Cupello 3-1
8^giornata 19-10-14 Avezzano — Montorio 4-1
9^giornata 26-10-14 Montorio — Alba Adriatica 1-0
10^giornata 29-10-14 Miglianico – Montorio 3-1
11^giornata 02-11-14 Montorio – Vastese 0-0

Antonio Di Berardino

martedì 4 novembre 2014

Bene gli Allievi Provinciali: Castiglione Valfino – Acqua&Sapone Montesilvano 1-2

Nella seconda giornata del campionato Allievi Provinciali, i ragazzi di Alessandro Del Gallo colgono la seconda vittoria sul campo del Castiglione Valfino. In vantaggio alla mezz’ora con Dalle Ore, raddoppio nel al 55’ di Taormina. Il gol dei padroni di casa porta la firma di Caiazzo al minuto 65.

Castiglione Valfino – Acqua&Sapone Montesilvano 1-2

Reti: 30’ Dalle Ore, 55’ Taormina (A&S), 65’ Caiazzo (C)


Castiglione Valfino: Planamente, Guardiani (54’ Modesti), Chiarella (41’ Petrini), Zizi, D’Agostino, D’Orazio (54’ Di Giandomenico), Di Donato, Di Donato D., Caiazzo, Lupinetti A. (54’ Grembi), Lupinetti M.
A disposizione: Modesti, Di Giandomenico, Grembi, Petrini, De Fabritiis.

Acqua&Sapone Montesilvano: Arienzo, Centorame, Evangelista (59’ Micolucci), Di Genova, De Luca, Bocale , Dalle Ore (59’ Angelozzi), Di Giacomo (78’ Tocco), Taormina, Rupini, Papagna (74’ Ferri).
A disposizione: Tocco, D’Amico, Angelozzi, Micolucci, Cabras, Ferri. All. A. Del Gallo

Ammoniti: Di Donato (C), Di Genova (A&S)

domenica 2 novembre 2014

Tutto agli sgoccioli: Martinsicuro - Acqua&Sapone 1-1

Nell’undicesima giornata Martinsicuro – Acqua&Sapone Montesilvano finisce 1-1. Succede tutto negli sgoccioli delle due frazioni: a segno nel primo tempo Di Donato per l’Acqua&Sapone, pareggio dei padroni di casa al 90’ con Nepa. I montesilvanesi il prossimo turno torneranno tra le mura amiche contro mentre i teramani partiranno alla volta di Capistrello.

La gara. Mister Vagnoni schiera tra i pali Perozzi, Porfiri, Piunti, Di Natale, Di Paolo, Tedeschi, Pietropaolo, Carboni, Rosa, Nepa, Valentini. Mister Fioretti, il sostituto dello squalificato Naccarella, opta per un 4-2-1-3 con Pompei in porta davanti a Del Sole e Di Biase terzini, coppia centrale Buonafortuna ed Erasmi; sulla linea mediana Di Donato, Di Lisio e Maiorani dietro il trio Sparvoli, Del Gallo (acciaccato) e Marrone. Dirige Giacomo Monaco di Termoli coadiuvato da Luca Marrone de L’Aquila e Mirko Mancini di Avezzano.

Calcio d’inizio per i padroni di casa. Si vede subito il Martinsicuro con Valentini che calcia di poco al lato dal limite dopo una respinta degli ospiti. Al quarto d’ora il Montesilvano prende coraggio e Del Gallo, sfruttando un retropassaggio corto, manda alto sciupando il regalo della difesa biancazzurra. Sul capovolgimento di fronte perilosi gli ospiti con una palla vagante in area spazzata dai verdeoro: sul rilancio s’invola Maiorani che, dopo aver percorso tutto il campo, conclude debolmente tra le braccia di Perozzi. Cresce l’Acqua&Sapone: al minuto 25 occasionissima per Marrone che non impatta la sfera nell’area piccola, palla poi spazzata dalla retroguardia martinsicurese. Alla mezz’ora occasionissima per Tedeschi che, tutto solo nell’area piccola, manda di testa alto. Crescono i padroni di casa che sfiorano il vantaggio con Porfini: la sua conclusione rasoterra a giro dal limite sinistro esce di un niente a Pompei battuto. Nel primo dei due minuti di recupero vantaggio rocambolesco verdeoro con Di Donato abile a sfruttare un rimpallo e insaccare dal centro dell’area di rigore.
La ripresa inizia con gli stessi ventidue della prima frazione. Al 60’ primo cambio dell’incontro: per il Martinsicuro entra Travaglini per Tedeschi. Il neo entrato si rende subito pericoloso sfiorando il vantaggio: su un cross teso in area Pompei respinge ma l’attacccante biancazzurro non riesce ad impattare bene sciupando una ghiotta occasione. Crescono i padroni di casa: Valentini, pescato ottimamente da un compagno tutto solo in area, si vede negare il vantaggio da uno strepitoso intervento dell’estremo difensore montesilvanese. Sempre Martinsicuro in pressione con Rosa che, al volo in area, manda altissimo. Al 66’ padroni di casa in dieci per l’espulsione di Di Paolo per una presunta gomitata a centrocampo su Del Gallo. Mister Vagnoni corre ai ripari sostituendo Valentini con Emilii. I biancazzurri continuano a premere cercando con l’orgoglio il pareggio ma l’Acqua&Sapone chiude tutti i varchi. Al 84’ sul taccuino dei cattivi finisce anche Nepa per proteste. A cinque minuti dal termine mister Fioretti cambia Sparvoli per Mimola, in condizioni fisiche non perfette. Il Martinsicuro gioca tutte le sue carte inserendo Fini, centravanti, per il difensore Porfiri. La mossa paga e i padroni di casa agguantano il pareggio subito dopo con Nepa. Il finale di partita è incandescente e Bassano entra al posto dell’autore del gol Di Donato. L’ultima emozione è di marca montesilvanese: Mimola sfiora un incredibile 1-2 calciando al lato di un soffio sulla ribatutta della difesa locale.

Martinsicuro – Acqua&Sapone Montesilvano 1-1

Reti: 45’ Di Donato (A&S), 90’ Nepa (M)
Martinsicuro: Perozzi, Porfiri (90’ Fini), Piunti, Di Natale, Di Paolo, Tedeschi (60’ Travaglini), Pietropaolo, Carboni, Rosa, Nepa, Valentini (68’ Emilii).
A disposizione: Cinquegrana, Fini, Emilii, Latini, Veccia, De Cesaris, Travaglini. All. R. Vagnoni.

Acqua&Sapone Montesilvano: Pompei, Del Sole, Di Biase, Buonafortuna, Erasmi; Di Donato, Di Lisio, Maiorani; Sparvoli (80’ Mimola), Del Gallo, Marrone.
A disposizione: D’Orazio, Guardiani, Corti, Mimola, Alpi, De Leonardis, Bassano.

Arbitro: Giacomo Monaco di Termoli coadiuvato da Luca Marrone de L’Aquila e Mirko Mancini di Avezzano.

Ammoniti: 15’ Del Sole, 52’ Di Lisio, (A&S), 32’ Tedeschi, 70’ Pietropaolo, 84’ Nepa (M)

Espulsi: Di Paolo (M)