domenica 11 gennaio 2015

All. Reg.: l’Acqua&Sapone schianta il Francavilla


Nella seconda giornata della seconda fase del Girone B “per la salvezza”, gli Allievi Regionali dell’Acqua&Sapone battono il Francavilla con un sonoro 3-1 ed una grande prestazione, ottenendo così i primi 3 punti di questo girone dopo la sconfitta di Manoppello. Nel prossimo turno la band di Del Gallo farà visita al Fossacesia.

I padroni di casa scendono in campo con un 4-3-3 composto da Baldassarre tra i pali, Cilli, Bocale, Piovani e Pompei in difesa, Leone, Rossetti e D’Attanasio a centrocampo, Rubini e D’Andrea a supporto di Taormina.

Mister Lombardi risponde con Giangiacomo, Di Meco, Albasini, Faiulli, Miluzzi, Di Crescenzo, D’Aloisio, Masci, D’ancona, Natale e Nicolini.

Ritmo da subito infernale per i locali che al 2’ sono già ad un passo dal gol con D’Andrea che riceve da Taormina e calcia dal limite, ma il pallone esce di poco. Il vantaggio si concretizza al 4’ quando il direttore di gara concede un calcio di rigore all’Acqua&Sapone per un presunto fallo di mano: dal dischetto D’Andrea non sbaglia. Il Francavilla è scioccato e non riesce a rispondere ai colpi inferti dai padroni di casa che al 14’ siglano il raddoppio: il calcio d’angolo battuto velocemente porta il capitano Leone ad un tiro-cross che non viene deviato da nessuno, finendo così la sua corsa in fondo alla rete. Il primo tempo è un dominio verdeoro con le grandi accelerazioni di Pompei che per ben due volte va vicino al gol del 3-0, ma la mira non è precisa. Poco prima dell’intervallo D’Annibale tenta il gol del sabato con un tiro al volo dal limite dell’area, ma la sua conclusione non scende abbastanza e termina fuori di poco.

La ripresa piena di cambi limita notevolmente lo spettacolo. Al 15’ però il migliore in campo D’Andrea prende palla a centrocampo, salta due uomini in velocità e a tu per tu con Giangiacomo prova lo scavetto, che viene provvidenzialmente deviato dal portiere ospite in angolo. Col passare dei minuti Rubini inizia a macinare gioco e a diventare una vera spina nel fianco degli avversari. Al 17’ si gira bene dal limite dell’area e calcia un sinistro potente ma centrale. Tre minuti dopo sempre lui parte sul filo del fuorigioco ed arriva a tu per tu col portiere ma, causa forte pressione del difensore avversario, calcia fuori di pochissimo. Il Francavilla si affaccia per la prima volta dalle parti di Baldassarre al 25’ con una punizione di D’Amario che esce fuori di nulla. Al 28’ Rubini spreca la più facile delle palle gol calciando addosso a Giangiacomo il possibile 3-0. Gol sbagliato e gol subito, la dura legge del calcio: al 32’, per un fallo di Bocale, l’arbitro concede un calcio di rigore agli ospiti che Masci non può sbagliare. Nemmeno il tempo di tornare a giocare che l’Acqua&Sapone cala il tris e segna la resa del Francavilla: l’azione parte ancora da D’Andrea che serve il neo entrato Marcheggiani sulla fascia, pallone teso dentro per l’accorrente Rubini che stavolta non può proprio sbagliare. Gli ultimi minuti sono accademia, l’Acqua&Sapone vince e convince in una partita difficile, dimostrando a tutti il proprio valore e chiudendo la bocca anche ai più scettici.

Acqua&Sapone – Francavilla 3:1 (2:0 pt).
Marcatori: D’Andrea rig. 4’pt, Leone 14’pt, Rubini 34’st (A&S); Masci 32’st (F).

Acqua&Sapone: Baldassarre, Cilli, Pompei, Leone (Marano 24’ st), Bocale, Piovani (De Luca 36’ st), Rossetti, D’Attanasio, Taormina (Marcheggiani 21’ st), Rubini (Papagna 38’ st), D’Andrea. A disp. Arienzo, Marcedula, Ricciardi. All. Alessandro Del Gallo.

Francavilla: Giangiacomo, Di Meco, Albasini, Faiulli (Ciccone 38’ st), Miluzzi, Di Crescenzo (Lotti 19’ st), D’Aloisio, Masci, D’ancona (D’Amario 9’st), Natale (Di Marco 9’ st), Nicolini (Franciotti 24’st). A disp. Ciofani, De Simone. All. Biagio Lombardi.


Antonio Di Berardino

Share: