venerdì 27 febbraio 2015

Chi dorme non piglia punti a Pescina

Domenica 22 Febbraio.
Musto raccoglie un pallone vagante al limite dell’area e con un siluro scaraventa la sfera alle spalle del portiere del San Salvo: è il gol del 2-2. Il momento più bello della giornata: la corsa dell’attaccante verde oro per abbracciare mister Naccarella, la gioia di tutti i suoi compagni e poi un’immagine indelebile. Davide fermo ad osservare l’esultanza dei tifosi con un misto – su Musto, passatemi il gioco di parole – di incredulità e soddisfazione. La partita terminerà in pareggio, ma il blasone dell’avversario e l’andamento dell’incontro lasciano a tutti i supporters del Montesilvano Acqua&Sapone una meravigliosa sensazione di godimento.

Quattro risultati utili consecutivi, davvero niente male se si pensa alla posizione in classifica e all’obiettivo stagionale. Nel momento migliore di questo campionato, la truppa di Naccarella partirà alla volta di Pescina per affrontare il Paterno, da domenica non più capolista. La scottante sconfitta subita dagli aquilani sul campo di Vasto per 2-1 è un’arma a doppio taglio per l’Acqua&Sapone: se è vero che è meglio affrontare un avversario in un momento di difficoltà, è anche vero che i padroni di casa saranno ancor più arrabbiati e motivati nel cercare la vittoria. Del Gallo tornerà a disposizione dopo la squalifica ma Bassano, per lo stesso motivo, sarà costretto a sedere in tribuna. Gli ingredienti della partita dovranno essere sempre gli stessi: concentrazione, grinta e aggressività, con un pizzico in più di spensieratezza e maliziosità, fondamentali per far male ad una squadra a soli due punti dal vertice.

Ottenere un risultato positivo contro il Paterno potrebbe dare una svolta alla stagione, è quindi lecito sognare.

Fai della tua vita un sogno, e di un sogno, una realtà.


Antonio Di Berardino
Share: