sabato 17 ottobre 2015

Morro D'Oro – Acqua&Sapone Montesilvano, parla mister Giuseppe Naccarella


Nella consueta conferenza stampa prepartita, mister Giuseppe Naccarella ha parlato a tutto tondo analizzando la sconfitta contro la Vastese, il prossimo match sul campo del Morro D'Oro e facendo il punto sulla Juniores D'Elite.

Mister, partiamo dalla partita di domenica scorsa contro la Vastese. Il punteggio finale dice 0-3, anche se il primo tempo racconta una gara sostanzialmente alla pari. Poi cos'è secondo lei che non è andato nella ripresa?
“La partita contro la Vastese è stata forse la più sfortunata tra quelle che abbiamo disputato sino ad ora; probabilmente abbiamo subito eccessivamente il risultato. Lo 0-3 non rispecchia quanto visto sul campo: fino al primo gol loro, il match era giocato alla pari e la squadra ad aver prodotto le occasioni più pericolose eravamo noi. E' un peccato inanellare l'ennesima sconfitta perchè questa, probabilmente, è più immeritata delle altre. Dobbiamo però migliorare sotto l'aspetto psicologico: dopo la breve reazione dopo il primo gol della Vastese in cui l'Acqua&Sapone ha sfiorato subito il pari, la squadra si è un po' lasciata andare subendo altre due marcature.”


Il prossimo match si giocherà sul campo del Morro D'Oro: neopromossa che ha inanellato dei buoni risultati in questo primo scorcio di campionato. Potrà essere la partita chiave della stagione?

“Il Morro D'Oro è una neopromossa ma con grande entusiasmo al seguito, sia da parte dei tifosi sia degli stessi giocatori. Hanno giocatori importanti come Miani in attacco, Recchiuti e Potacqui sugli esterni e Colacioppo a centrocampo. E' una squadra ben allestita e ben allenata che sta ottenendo dei risultati importanti, come la vittoria contro la RC Angolana ed il successo sul campo della Val Di Sangro. Il campo è in erba, ben curato e potrebbe permettere di giocare davvero a calcio.
Non credo tuttavia che sia corretto definire questa partita come quella decisiva: per noi non c'è una partita in particolare decisiva ma lo sono tutte, specie con la situazione in classifica che ci portiamo alle spalle. Abbiamo bisogno di fare risultato, anzi, mi sbilancio: dobbiamo fare risultato pieno perchè una vittoria porterebbe, oltre che i primi punti, un po' di ottimismo; per ottenerla, però, servirà una prestazione di altissimo livello contro un avversario, come detto, più che valido.”


Per chiudere, il punto sulla Juniores D'Elite: dopo una buona partenza, è arrivato il primo stop sul campo del Vasto Marina.

“Dopo una buona partenza con due successi contro Atessa Mario Tano e Delfino Flacco Porto, con la Juniores abbiamo affrontato la prima trasferta fuori provincia, uscendo sconfitti. Il Vasto Marina è sempre stata un avversaria ostica per tutti, e con noi in particolare c'è sempre stata rivalità, sportivamente parlando. Il loro campo in terra non ci ha agevolato, ma il rammarico più grande è aver perso la partita senza che gli avversari abbiano praticamente mai tirato in porta (la rete decisiva è arrivata sugli sviluppi di una mischia da calcio d'angolo), il che ci rammarica. Di buono conserviamo la prestazione che è stata comunque positiva, sapendo che potevamo sfruttare meglio le palle gol avute. Nel prossimo turno la squadra è chiamata ad un impegno altrettanto complicato contro il Cupello, primo in classifica. Siamo consapevoli di dovremo dare il meglio di noi stessi per riprendere la marcia verso i piani alti della classifica”.
Share: