mercoledì 21 settembre 2016

Mercoledì da leoni, violato di nuovo il Petruzzi (1-2)



Nella quarta giornata del campionato di Eccellenza, l’Acqua&Sapone Montesilvano ottiene i primi tre punti stagionali a discapito di una RC Angolana troppo discontinua per essere vera. E' il secondo successo consecutivo a Città Sant'Angelo dopo lo stesso risultato ottenuto ad aprile grazie alla punizione vincente di Di Biase a tempo scaduto. Una bella iniezione di fiducia in vista del prossimo match contro il Montorio, domenica al Galileo Speziale.

La cronaca si apre al 6’ quando il pallonetto di Corvini viene fermato sulla linea dalla provvidenziale scivolata di Fruci con Cattenari a terra per infortunio. Ancora ospiti in avanti con il tiro cross di Pagliuca sventato dalla difesa avversaria. I verdeoro si rendono pericolosi su calcio da fermo: al 21’ Orta rischia pericolosamente l’autogol, sfera che esce di pochi centimetri alla destra di Cattenari. Ciò che semina, l’Acqua&Sapone raccoglie: al 28’ Petito riceve un grande assist in verticale da Del Gallo, salta l’estremo difensore avversario e deposita in rete. I padroni di casa sono costretti a prendere in mano il pallino del gioco: al 35’ D’Ottaviantonio lascia la sua porta rischiando di subire il pareggio ma la difesa rientra e fa buona guardia. L’Angolana spinge sull’acceleratore e al 40’ segna con Orta, ma l’assistente annulla per presunto fuorigioco. Al 44’ D’Ottaviantonio può solo soffiare sul destro a giro di Scarponcini che esce per una questione di centimetri. Dopo tre minuti di recupero, termina il primo tempo di sul parziale di 0-1.

Pronti via e raddoppio ospite: Marrone vede un pallone vagante, non ci pensa su due volte e con una rovesciata incredibile insacca sotto l’incrocio dei pali (in foto). Mister Rachini corre ai ripari sostituendo Carpegna con Marzucco. Al 12’ Saltarin riceve un buon cross ma manca un buon impatto con il pallone. Al 16’ l’Acqua&Sapone potrebbe chiuderla ma Del Gallo, che si procura il tiro dagli 11 metri, si fa ipnotizzare dal dischetto da Cattenari, che interviene alla sua destra ottimamente. A metà ripresa cambia l’incontro: Fruci, già ammonito, si becca il secondo giallo per un brutto fallo su Pagliuca. RC Angolana con la forza della disperazione mette in difficoltà D’Ottaviantonio, che ancora in uscita si rifugia in rimessa laterale. Al 32’ ancora l’estremo difensore ospite respinge senza grossi patemi la punizione calciata da D’Agostino. Su contropiede, l’Acqua&Sapone costruisce il potenziale 0-3 ma Cattenari sbarra ancora una volta la porta a Del Gallo. E allora la legge del calcio punisce ancora: Guardiani stende Scarponicini, dal dischetto Orta accorcia le distanze

Ma non c’è nulla da fare: dopo sei minuti di recupero, l’Acqua&Sapone espugna il Petrucci di Città Sant’Angelo con una solida prestazione e tante occasioni sciupate. Per l’Angolana, il rammarico di non averla riaperta prima.

RC Angolana – Acqua&Sapone Montesilvano 1-2 (0-1 pt)

Reti: Petito 28’ pt, Marrone 1’st (A&S); Orta 43’ st (A)

RC Angolana: Cattenari, Remigio, Carpegna (Marzucco 5’ st), Cordisco, D’Agostino, Fruci, Scarponcini, Cipressi, Orta, Ruggieri (Corradini 23’ st), Saltarin (Ferrari 15’ st). A disp. Acerbo, Fabrizi, Della Quercia, Barbaria. All. Paolo Rachini

Acqua&Sapone Montesilvano: D’Ottaviantonio, Corvini (Guardiani 36’ st), Di Biase, Sichetti (Ciampoli 45’ st), Buonafortuna, Di Donato, Spinosa, Pagliuca, Del Gallo, Marrone, Petito. A disp. Petrucci, Erasmi, Minutolo, Maiorani, Agnellini. All. Giuseppe Naccarella

Ammoniti: Di Donato, Corvini, Pagliuca (A&S); Remigio (A)

Espulsi: Fruci 22’ st per doppio giallo (A)


Direttore di gara: Gianmarco Conte di Chieti coadiuvato da Mara Mainella e Andrea Consalvo di Lanciano
Share: