domenica 29 gennaio 2017

Acqua&Sapone Montesilvano - Amiternina 2-1



Grazie ad una gara di grande cuore, l'Acqua&Sapone si aggiudica lo scontro salvezza contro l'Amiternina per 2-1. Le reti verdeoro portano la firma di Di Biase (su calcio di rigore) e Pagliuca, inutile per gli ospiti la realizzazione dal dischetto di Terriaca. I vestini interrompono così il digiuno di vittorie che durava da 11 giornate e si portano a 27 punti. Nel prossimo turno, la truppa di mister Naccarella sarà impegnata sul campo dell'Alba Adriatica.

La cronaca

Il primo affondo offensivo del match è di marca aquilana: al 7' Di Alessandro D. penetra dalla destra e prova il diagonale, ma D'Amico è attento e devia in corner. La gara risulta molto fisica e caratterizzata da tanti falli, con le squadre che provano ad impeniserire l'avversario soprattutto con conclusioni dalla lunga distanza poco efficaci. Al 22' però L'Amiternina va vicina alla rete: sugli sviluppi di una punizione dalla trequarti, DiAlessandro D. crossa al centro per Santilli che con un colpo di testa in tuffo centra la traversa. La dura legge del calcio punisce gli uomini di mister Lorè, perché sul ribaltamento di fronte lo stesso Santilli atterra Petito in area: Paterna non ha dubbi ed assegna il penalty ai verdeoro. Dal dischetto capitan Di Biase non sbaglia e porta i suoi in vantaggio i suoi. Al 31' i montesilvanesi potrebbero raddoppiare con Trento che impegna severamente Gentileschi nella respinta in corner. Un giro di lancette dopo, però, arriva la doccia fredda per i padroni di casa: Di Biase viene espulso per fallo da ultimo uomo su Terriaca, e l'Acqua&Sapone dovrà disputare il resto della partita in inferiorità numerica. L'Amiternina prova subito ad approfittarne al 42' con una conclusione di Dionisi, ma D'Amico c'è e para in tuffo.

Nellla ripresa l'Amiternina aumenta il pressing offensivo alla ricerca del pari e si rende pericolosa in due occasioni con Shipple dalla distanza, poco preciso in entrambe le circostanze. Tre minuti dopo, si fanno risentire gli aquilani: punizione di Carrato, di poco alta sulla traversa. Al 34' tocca a Carrato che conclude di testa ma non soprende D'Amico. Nel momento di maggior pressione degli ospiti arriva, a sorpresa, il raddoppio dei verdeoro: Pagliuca in azione di contropiede si invola verso Gentileschi e lo fulmina con un preciso diagonale, facendo esplodere di gioia il Galileo Speziale. Sembra finita ma al 43', per un dubbio fallo di Erasmi su Terriaca, Paterna assegna il penalty all'Amiternina. Sul dischetto Terriaca non sbaglia, siglando la sedicesima rete in stagione. Gli ospiti ci provano ancora ma non c'è più tempo: al Galileo Speziale l'Acqua&Sapone si aggiudica lo scontro salvezza contro l'Amiternina.

Il tabellino:

Acqua&Sapone Montesilvano – Amiternina 2-1 (1-0)

Acqua&Sapone Montesilvano: D'Amico, Bocale, Di Biase, Sichetti, Di Donato (14' st. Corvini), Buonafortuna, Trento (28' st. Erasmi), Pagliuca, Del Gallo, Marrone, Petito. A disposizione: Petrucci, Papagna, Ciampoli, Maiorani, Guardiani. Allenatore: Naccarella.

Amiternina: Gentileschi, Di Alessandro M., Santilli, Carrato, Di Ciccio (1' st. Mazzaferro), Marcotullio, Di Alessandro D., Iaboni, Terriaca, Shipple, Dionisi. A disposizione: Schina, Tinari, De Santis, Cocciolone, Mattei, Di Norcia. Allenatore: Lorè.

Reti: 24' pt. rig. Di Biase, 37' st. Pagliuca (Acqua&Sapone), 43' st. rig. Terriaca (Amiternina).

Direttore di gara: Paterna di Teramo (Langella di Chieti – Nappi di Pescara).

Ammoniti: Di Donato, D'Amico, Marrone (Acqua&Sapone); Marcotullio, Dionisi (Amiternina)

Espulsioni: 32' pt. Di Biase (Acqua&Sapone).

Recupero: pt 1', st. 3'.

Note: Prima dell'inizio del match è stato osservato un minuto di silenzio in memoria delle vittime della tragedia dell'Hotel Rigopiano di Farindola.



Share: