lunedì 13 marzo 2017

Acqua&Sapone Montesilvano - Penne 2-4


Nel derby pescarese tra Acqua&Sapone e Penne ad avere la meglio sono i biancorossi che al Galileo Speziale di Montesilvano passano per 2-4. Le reti verdeoro portano la firma di Del Gallo e Petito, mentre per gli ospiti sono andati a segno Ndiaye, Rufo, Pereira e Coletta.

La gara. Sin dalle prime battute la disputa si presenta molto combattuta a centrocampo e segnata da molti falli. La prima occasione, al 16', portsa la firma di Ndiaye che prova la bomba da fuori area ma trova la risposta attenta di D'Amico. A sbloccare l'incontro, al 21', sono però sono i padroni di casa: Del Gallo approfitta di uno sciagurato retropassaggio di Di Teodoro, salta Agresta in uscita e deposita a porta vuota il goal del vantaggio. Cinque minuti dopo ci provano i biancorossi con Rufo, che di testa non inquadra i pali di D'Amico. Nel recupero del primo tempo arriva il primo episodio da moviola: il direttore di gara Del Biondo espelle Trento dopo un contrasto aereo sollevando le polemiche dei verdeoro, che saranno costretti a disputare tutto il secondo tempo in inferiorità numerica.

Ad inizio ripresa il Penne approfitta subito dell'uomo in più e già al 5' pareggia i conti con Ndiaye, abile ad insaccare un cross dalla sinistra. Al 10' i biancorossi trovano il vantaggio con un colpo di testa sottomisura di Rufo sugli sviluppi di un corner. Tre minuti dopo arriva anche il 3-1 con Pereira che elude la marcatura di Papagna e con l'esterno fulmina D'Amico. La gara sembra in discesa per il Penne ma al 16' la compagine montesilvanese torna in partita: sugli sviluppi di un calcio piazzato di Pagliuca il pallone arriva a Petito che, nel cuore dell'area, insacca il 2-3. Al 23' proteste dei padroni di casa: Petito viene atterrato in area da Di Campli, il calcio di rigore sembra solare ma per Del Biondo non ci sono gli estremi del penalty. Al 28' Ciampoli (subentrato a Papagna) si invola sulla destra e prova con l'esterno, Agresta blocca sul suo palo. Al 39' la stoccata di Ndiaye viene salvata in corner dall'ottimo intervento di D'Amico. A due minuti dal termine anche il Penne rimane in dieci per via dell'espulsione per doppia ammonizione di Pereira. Con l'Acqua&Sapone in avanti per cercare il pari in contropiede il Penne trova il 4-2 con Coletta in contropiede. Dopo cinque minuti di recupero, si chiudono le ostilità: Penne batte Acqua&Sapone per 4-2.

IL TABELLINO:

ACQUA&SAPONE-PENNE 2-4 (1-0)

ACQUA&SAPONE: D'Amico, Papagna (17' st. Ciampoli), Corvini (27' st. Di Giampaolo), Di Donato, Bocale, Buonafortuna, Petito, Sichetti, Del Gallo, Pagliuca, Trento. A disposizione: D'Ottaviantonio, Guardiani, Maiorani, Agnellini, Piovani. Allenatore: Naccarella.

PENNE 1920: Agresta, Di Teodoro, Melito, Di Campli, Terminillo (36' st. Di Martino), Silvaggi, Pereira, Natino, Rufo (24' st. Val Pablo), Ndiaye, Reale (1' st. Coletta). A disposizione: Domenicone, Cerqueti, Di Simone, Severo. Allenatore: Savini.

Arbitro: Del Biondo di Pescara (De Santis di Avezzano-Carella de L'Aquila).

Reti: 21' pt. Del Gallo, 16' st. Petito (Acqua&Sapone), 5' st Ndiaye, 10' st Rufo, 13' st Pereira, 49' st. Coletta (Penne).

Ammoniti: Di Donato, Bocale (Acqua&Sapone), Pereira, Melito, Coletta (Penne).

Espulsi: 45' pt. Trento (Acqua&Sapone), 42' st. Pereira (Penne).

Recupero: pt. 1', st. 5'
Share: