sabato 6 ottobre 2018

Torrese - Acqua&Sapone 2-1




Nella sesta giornata di Eccellenza, l'Acqua&Sapone cede il passo alla Torrese che si impone con il punteggio di 2-1. Le reti dei locali portano la firma di Torbidone, mentre per i verdeoro è andato a segno Ricci. La compagine di mister Del Gallo torna così a casa a mani vuote, nonostante la buona gara disputata, e sarà chiamata al riscatto nel turno infrasettimanale contro il Paterno.

La gara:

A partire meglio sono i verdeoro che costruiscono la pima occasione con Ricci: il difensore, trattenuto da un giocatore avversario, ci prova in acrobazia ma spedisce a lato.La compagine pescarese ci riprova al 13' con Potacqui che appoggia al limite per Marrone, sinistro al volo che termina fuori di poco. Nonostante siano gli ospiti ad avere in mano il pallino del gioco, è la Torrese a rompere l'equilibrio: al 19' Puglia riconquista palla a centrocampo, si porta sulla trequarti e innesca Torbidone che, dopo il primo tentativo respinto da Palena, insacca l'1-0. Lo stesso numero 11 potrebbe ripertersi dieci giri di lancette dopo, con una punizione dal limite che sibila fuori dai pali. I giallorossi dimostrano di potersi rendere molto pericolosi in contropiede: al 35' Pietropaolo approfitta di un liscio di Erasmi e si invola verso Palena ma, solo contro l'estremo difensore, calcia debolmente regalandogli la sfera. Al 42' i locali raddoppiano: Maio si invola sulla destra e crossa al centro per Torbidone che, libero da marcature, deposita in rete il 2-0. Il primo tempo si chiude così con il doppio vantaggio della Torrese.

Ad inizio ripresa, l'Acqua&Sapone dimostra di voler reagire subito e, al 9', i vestini tornano in partita con la zampata di Ricci, abile ad insaccare dopo una mischia in area. Da qui in avanti, le due squadre si allungano molto e la partita regala continui capovolgimenti di fronte. Al 17' è la Torrese a battere un colpo: cross di Bellini per Puglia che, completamente solo in piena area, spedisce alto di testa. Ancora Puglia, tre minuti dopo, si trova a tu per tu con Palena ma l'estremo ospite, con un grande intervento, gli nega il 3-1. Alla mezzora si fanno rivedere gli ospiti con Petito che controlla e calcia al limite dell'area, mancando lo specchio. I giallorossi, però, cercano di colpire la difesa ospite in velocità: al 38' Maio salta Marcedula e Ricci e conclude con il sinitro, centrale, Palena blocca senza difficoltà. Si arriva al 90' ed il direttore di gara assegna 5 minuti di recupero. Al terzo, arriva un episodio da moviola: Ariani scambia al limite con Sablone che viene falciato in area di rigore: Di Sante-Marolli non ravvede alcuna irregolarità e lascia continuare, tra le proteste del pubblico di fede montesilvanese per un episodio quantomeno dubbio. E' l'ultima emozione del match: al comunale di Castelnuovo, Torrese batte Acqua&Sapone per 2-1.

Il tabellino:


Torrese – Acqua&Sapone Montesilvano 2-1 (2-0)

Reti: 19' pt., 42' pt. Torbidone (T), 9' st. Ricci (A).

Torrese: Castrone, D'Orazio, Nardone, Petronio, De Cesaris, Stacchiotti, Puglia, Pietropaolo (15' st. Tini), Maio (42' st. Scartozzi), Torbidone, Bellini (39' st. Kruger). A disposizione: De Sanctis, De Iuliis, Ricci, Mazzagatti, Compagnoni, Calvanese. Allenatore: Narcisi.

Acqua&Sapone Montesilvano: Palena, Piedimonte, Di Biase (39' st. Balzano), Potacqui, Ricci, Erasmi (15' st. Marcedula), Evangelista (15' st. Sablone), Caporrelli (20' st. Rubini), Petito, Marrone, Ariani. A disposizione: Di Muzio, Di Genova, Tassone, D'Agostino, Patriarca. Allenatore: Del Gallo.

Direttore di gara: Di Sante-Marolli di Pescara (Chiavaroli di Pescara – Carchesio di Lanciano). 

Ammoniti: Pietropaolo, Bellini, Petronio (T), Ricci, Marrone (A).
Share: