venerdì 26 aprile 2019

Da quel giorno a Celano...


Un'altra stagione volge al termine per la nostra società. Ricca, vera, di emozioni. La salvezza è diventata una bellissima conferma, per il quarto anno consecutivo senza passare per i playout. Il momento negativo accusato tra gennaio e febbraio è stato superato con quattro vittorie, quella storica a Chieti su tutte memorabile.

Chi respira l'atmosfera da fuori non si rende conto di quanto sia stato importante e difficile raggiungere questo risultato. La famiglia Vellante, anno dopo anno (a proposito, sono venti dalla fondazione), ha costruito una realtà magnifica, rispettata in tutta la regione. Nel corso dei primi campionati di Eccellenza più volte siamo stati additati come cenerentola, mai però ci siamo piegati ai pronostici di giornali e tv. Passano le stagioni, i giocatori, ma la sensazione è che anche all'interno sia cambiata la consapevolezza dei propri mezzi. Quando?

24 aprile 2016! Sì, non ha segnato semplicemente la prima storica salvezza diretta per l'AcquaeSapone. Da quel giorno, a Celano, qualcosa è cambiato. La squadra allenata da Naccarella riuscì a compiere una rimonta fuori dall'ordinario. Un punto in 10 partite, 39 a calendario ultimato. Talmente voluta, talmente rincorsa quella salvezza che il ricordo di quel giorno mette ancora i brividi. E poi? tante, tantissime soddisfazioni. Dalla partenza sprint del campionato 2016-17, alle successive vittorie con le corazzate Giulianova e Chieti sotto un'altra guida:

Alessandro Del Gallo è arrivato in punta di piedi, conosceva già l'ambiente ma il suo compito era arduo. Tutto il mondo verdeoro era ormai abituato a lavorare con mister Naccarella: sette anni determinano un ciclo lungo da digerire in pochi giorni. Eppure il "bomber" si è messo in discussione, ha detto addio alla sua vita da calciatore e si è buttato a capofitto nelle nuove vesti. Sgretolando i record, vivendo ancor più da protagonista gli obiettivi raggiunti. Con la Juniores, vincendo il girone B, con la prima squadra, aumentando in due anni per due volte il record di punti totalizzati in Eccellenza. Da 39 a 40, da 40 a 45.

Da quel giorno a Celano la vita di questa società è cambiata. Da quel giorno la favola AcquaeSapone si è trasformata in una magnifica realtà.
Share: