domenica 24 novembre 2019

Grande vittoria per i verdeoro: Acqua&Sapone - Nerostellati 4-0

Si salvi chi può è la massima di oggi al Galileo Speziale, dove Acqua&Sapone e Nerostellati si affrontano per la 14 esima giornata del campionato di Eccellenza. Padroni di casa che vogliono dare continuità alla vittoria col Nereto e pareggio di Penne, ospiti per dimenticare la rimonta subita con Il Pontevomano. Fischia Franchi di Teramo.

Avvio col botto dei verdeoro che passano dopo sette minuti: rimessa di Corvini per la spizzata di Petito, tutto il resto lo fa col sinistro Jacopo Evangelista. 1-0 per la squadra di Cianfagna che va a segno con la sua mezzala classe 99. Vatavu rientra sul piede debole e calcia ma senza impensierire più di tanto Gary Hamo, portiere 2001 nel giro della rappresentativa Juniores che subisce però al quarto d’ora quando sbaglia i tempi di rinvio, Petito ne approfitta e si apre la strada per un pomeriggio di sole a dispetto della pioggia che scende invece copiosa a Montesilvano.
Segnali di risveglio dei Nerostellati col sinistro di Moscone neutralizzato da Palena e con la volé di Pelino che esce a lato.
L’Acqua&Sapone quando si affaccia in avanti è un rullo compressore. Bomba di Petito che scende nel momento giusto. 3-0 per i verdeoro e settimo centro per l’attaccante di Montesilvano.

Nella ripresa i Nerostellati spingono per rientrare in partita: Palena respinge su Palombizio, Moscone cestina da ottima posizione. Tenta ancora il numero 9 di Lo Re' ma il palo colpito è solo quello dietro la porta verdeoro. Si riaffacciano in avanti i Pescaresi con Colantoni, blocca Hamo senza problemi.
Doppio intervento prodigioso di Palena, che al 33’ prima in caduta salva i suoi dalla punizione deviata da Marrone e poi è strepitoso sul colpo di testa a botta sicura di Di Ciccio, parata davvero di spessore del numero uno.
Entra D’Agostino, che tornava tra l’altro da un’operazione al menisco. E non poteva incidere in maniera migliore su assist di Petito, il suo è un gol capolavoro che scrivere definitivamente la parola fine sulla gara. Acqua&Sapone batte Nerostellati 4-0 ed il primo netto successo per i ragazzi di Cianfagna che danno una scossa fortissima al campionato di Eccellenza. Dura sconfitta per i peligni alla ricerca di importanti tasselli da inserire nel mercato di dicembre, come confermato da mister Lo Re’

Acqua&Sapone - Nerostellati 4-0 (3-0)
Marcatori: 7' pt Evangelista, 15' pt e 34' pt Petito, 36' st D'Agostino (A&S)
Acqua&Sapone: Palena, Marcedula, Di Biase, Tassone (40' st Fidanza), Evangelista (28' st D'Agostino), Corvini, Colantoni, Maiorani, Petito (43' st De Leonibus), Marrone, Vatavu (33' st Trento). A disp. Di Muzio, Erasmi, De Fanis, Di Quilio. All. Cianfagna

Nerostellati: Hamo, Giallonardo (46' st Palombizio M.), Schirone, Prencipe (41' st Pellicciotti), Di Pietrantonio, Di Ciccio, Pelino, Iacobucci, Moscone, Palombizio A. (36' st Toracchio), Palmerini. A disp. Santilli, Di Tommaso, Ponce, Pontarelli. All. Lo Re'

Ammoniti: Marrone (A&S), Prencipe (N)

Direzione di gara: Manuel Franchi di Teramo coadiuvato da Pierfrancesco Di Giannantonio di Sulmona e Annalisa Giampietro di Pescara

domenica 17 novembre 2019

Penne - Acqua&Sapone Montesilvano 1-1: pareggio importante su un campo difficile!



Nella 13° giornata del campionato di Eccellenza i verdeoro di mister Cianfagna pareggiano in rimonta per 1-1 nella trasferta di Penne. Dopo il vantaggio dei padroni di casa nella prima frazione con Calderaro, nella ripresa Trento pareggia per i montesilvanesi. I verdeoro così guadagnano 14 lunghezze in attesa di ricevere i Nerostellati nel prossimo turno.

La cronaca. Partono subito forte i padroni di casa: Cacciatore riceve da Leccese in area, respinge la difesa biancazzurra. Al 20' è Caldararo ad andare vicino al gol da ottima posizione ma da ottima posizione cicca la conclusione. Poco male per il numero 11 che al 26' si iscrive al tabellino dei marcatori: Di Fazio pesca l'attaccante vestino che controlla e batte l'incolpevole Palena. Al 42' i pennesi potrebbero addirittura raddoppiare ma Cacciatore da due passi spara alto.

Nella seconda frazione mister Cianfagna inserisce Trento in luogo di Maiorani. La mossa è vincente: proprio la punta montesilvanese manda in controtempo la difesa locale, si scarta l'ex compagno di squadra D'Amico e confeziona l'1-1. La gara, dato anche il terreno di gioco scivoloso, non ha più nulla da dire. I montesilvanesi guadagnano 1 punto portandosi così a 14 lunghezze in classifica in attesa di ricevere i Nerostellati appaiati con loro nel prossimo turno.

Penne – Acqua&Sapone 1-1 (1-0)

Reti: 24' Calderaro (P), 55' Trento (A&S)

Penne: D’Amico, D. D’Intino (18' Coletta), Reale, D’Alonzo, D’Addazio, Martins, Di Fazio (63' Filippone), Rossi, Leccese, Cacciatore, Calderaro (65' Testi).
A disposizione D’Intino, Grande, Bianchini, Checchi, Colangeli, Lolli.
Allenatore: F. Iodice

Acqua&Sapone: Palena, Marcedula, De Fanis, Zippilli (85' Evangelista), Valerio, Erasmi, Colantoni, Maiorani (46' Trento), Petito, Marrone, Vatavu.
A disposizione: Di Muzio, Di Biase, De Leonibus, Corvini, Tassone, Fidanza, Rubini.
Allenatore: D. Cianfagna

Ammoniti: D'Alonzo (P), Palena, Maiorani (A&S)

Direzione di gara: Alessio Speziale di Pescara coadiuvato da Domenico Lombardi di Chieti e Luigi Bernardini di Pescara.

mercoledì 13 novembre 2019

Storica qualificazione in semifinale: Nereto - Acqua&Sapone 1-2



Al termine di una gara ben giocata, la squadra di Cianfagna supera a domicilio il Nereto per 1-2 ed accede alle semifinali di Coppa Italia Eccellenza. Nel primo tempo Zippilli viene atterrato e per De Gregorio di Chieti ci sono gli estremi per concedere il penalty: dal dischetto Evangelista insacca il pallone del vantaggio verdeoro. Immediata la reazione della formazione di De Feudis: precisa azione di contropiede, Montiel con un pregevole pallonetto supera Di Muzio ed impatta la sfida.

Nella ripresa, la rete decisiva arriva dalla panchina: il neo entrato Maiorani calcia una punizione dai 20 metri ed insacca alle spalle del portiere. Nel prossimo turno i verdeoro affronteranno il Castelnuovo, probabilmente la squadra più quotata alla vittoria finale di campionato e coppa.

C.I.: Nereto - Acqua&Sapone 1-2 (1-1)

Marcatori: 18' pt rig. Evangelista, 35' st Maiorani (A&S); 24' pt Montiel (N)

Acqua&Sapone: Di Muzio, De Leonibus, Corvini (43' st Romagnolo), Zippilli (12' st Rossetti), Di Lella (1' st De Fanis), Marcedula, Evangelista, Valerio, Trento, Di Quilio (24' st Selvaggi), Rubini (1' st Maiorani). A disp. Condurache, Erasmi, Capobianco, Tassone. All. Cianfagna

Nereto: Carrieri, Paolini (23' st D'Andrea), Monaco, Tomassini, Ballanti (1' st Dedja), Oresti (1' st Vallorani), Calvanese, Barakaj, Montiel (31' st Anello), Selmanaj, Di Eleuterio. A disp. Cristallo, Prifti, Cerasi. All. De Feudis

Ammoniti: Oresti, Calvarese, Dedja, Barakaj (N); Marcedula, Di Lella, Rossetti (A&S)

Direzione di gara: Mattia De Gregorio di Chieti coadiuvato da Di Berardino e Monticelli di Teramo




domenica 10 novembre 2019

Vittoria importantissima: Acqua&Sapone - Nereto 1-0




Serve una prova di assoluto livello per Acqua&Sapone e Nereto, in momenti simili con certezze che sembrano essere provvisoriamente svanite. Al Galileo Speziale la sfida è tutta per risalire la china: doppio stop per i padroni di casa nelle ultime uscite esterne con Sambuceto e Angizia, sono 4 i KO consecutivi per i ragazzi di De Feudis, fermati dal Pontevomano nell’ultimo turno. Fischia Giuseppe Morello di Tivoli.

La cronaca si apre subito con una clamorosa occasione per gli ospiti: da una precisa ripartenza D’Andrea imbecca Balzano che svirgola nel momento decisivo e spedisce fuori graziando i suoi ex compagni di squadra. Avvio timido per l’Acqua&sapone che cresce col passare dei minuti: Petito imbecca Vatavu, cristallo rapido e decisivo in uscita. Ci riprova il numero dieci di casa, questa volta assistito da Tassone, ma la sfida personale è vinta ancora dall’estremo difensore teramano. Momento centrale positivo per i verdeoro che oggi schierano con il n. 11 Filippo Fidanza, centrocampista 15enne all’esordio che mette in moto Zippilli ma il tiro lascia un po’ a desiderare. L’ultimo sussulto e che sussulto è del più attivo, Cosmin Vatavu. Punizione che si stampa sulla traversa e nega la gioia del gol all’ex Villa 2015.

Nella ripresa il Nereto parte con il piede ben piantato sull’acceleratore. Trenta secondi e Antonacci ben servito spara sull’esterno della rete. Poco dopo, nelle praterie lasciate dall’Acqua&sapone, si distende bene Vallorani che con un tiro cross sfiora il palo alla sinistra di un inoperoso Palena. Si muove bene ma senza sfondare Fernando Montiel, assist leggermente lungo per l’accorrente D’Andrea. Ed allora come successo nel primo tempo, il motore diesel Acqua&Sapone comincia a carburare: Colantoni al centro da Catavu, ma il colpo di testa non è né potente né preciso. Alla mezz’ora episodio importante: atterrato D’andrea, il direttore di gara non dà vantaggio e fischia la punizione: vibranti proteste degli ospiti, in campo e fuori. Ne fa le spese mister De Feudis espulso da Morello di Tivoli dopo un consulto con l’assistente. Al 35’ dal nulla nasce il vantaggio dell’Acqua&Sapone. Fallo fischiato su Marrone, assist di Vatavu per Petito, Ballanti tenta di opporsi deviando il pallone ma lo deposita lentamente in fondo al sacco. E’ un colpo pesante per il Nereto in una gara che stava scorrendo sui binari dell’equilibrio, è una gioia immensa per l’Acqua&Sapone. Ma non si arrendono gli ospiti pericolosi successivamente un paio di volte con Damiano Di Eleuterio, non è giornata per la mira dei rossoblu imprecisi anche in queste circostanze.

L’ultima chance è sul sinistro di Giuseppe Colantoni che va ad arpionare un pallone avversario per poi spedirlo a lato di poco. Triplice fischio: 1-0 al galileo speziale per l’Acqua&sapone che tra le mura amiche continua la sua marcia per togliersi fuori dalla zona playout, scavalcato in classifica dai verdeoro proprio il Nereto che ha bisogno di episodio positivo per invertire la rotta e tornare in acque sicure.

Acqua&Sapone – Nereto 1-0 (0-0)

Reti:
35’ st aut. Ballanti (A&S)

Acqua&Sapone: Palena, Erasmi, Di Biase, Zippilli, Catenaro (2' pt Marrone), Tassone (20' st Valerio), Colantoni, Maiorani (20' st Corvini), Petito, Vatavu (36' st Trento), Fidanza (31' st Marcedula). A disp. Di Muzio, De Leonibus, De Fanis, Evangelista. All. Cianfagna

Nereto: Cristallo, Balzano, Vallorani, Sorci, Ballanti, Dedja, D’Andrea (31' st Calvanese), Selmanaj (12' st Barakaj), Montiel, Pagliuca, Antonacci (31' st Di Eleuterio). A disp. Carrieri, Oresti, Paolini, Monaco, Tomassini, Anello. All. De Feudis.

Ammoniti: Vatavu, Di Biase, Erasmi (A&S); Selmanaj, Ballanti (N)

Espulsi: mister De Feudis per proteste al 30’st (N)

Direzione di gara:
Giuseppe Morello di Tivoli coadiuvato da Falcone di Vasto e Di Carlantonio di Teramo







domenica 3 novembre 2019

Sconfitta amarissima: l'Angizia rimonta e vince 4-2 contro i verdeoro!


Sconfitta dura da mandare giù. Il doppio vantaggio nella prima frazione firmato Di Biase ed Vatavu, nella ripresa Imbriola, Albertazzi, Margagliotti e Di Girolamo firmano il successo per i marsicani. Un ko da cui trarre molti insegnamenti e che deve far riflettere per la truppa di mister Cianfagna.

Angizia Luco - Acqua&Sapone Montesilvano 4-2 (0-2)

Reti: 11' rig. Di Biase, 16' Vatavu (A&S), 77' Imbriola, 84' Albertazzi, 88' Margagliotti, 93' Di Girolamo (AL)

Angizia Luco: Ciccariello, Ranieri (61' Fellini), Fantozzi, (74' Maceroni), Imbriola, Venditti, (65' Di Girolamo), Ciaprini, Guerra (90' D'Alessio), Albertazzi (90' Cinquegrana), Santirocco, Margagliotti, Stornelli.
A disposizione: Sinato, Cherubini, Capaldi, E. Venditti.
Allenatore: Giordani.

Acqua&Sapone Montesilvano: Palena, Erasmi, Di Biase, Catenaro (71' De Leonibus), Tassone, Petito, Vatavu (64' De Fanis), Valerio, Colantoni, Evangelista (76' Trento), Marrone.
A disposizione: Di Muzio, Rubini, Di Lella, Rossetti, Di Quilio.
Allenatore: D. Cianfagna.

Ammoniti: Imbriola, Stornelli (AL), Erasmi, Catenaro (A&S)

Direzione di gara: Marchetti de L'Aquila.