mercoledì 18 dicembre 2019

Semifinale Coppa Italia: l'andata, di misura, va al Castelnuovo (1-0)



Semifinale di Coppa tra Castenuovo Vomano e Acqua&Sapone, due squadre in situazioni diverse di classifica che intendono onorare al meglio l’impegno. I padroni di casa, primi con distacco nel campionato di eccellenza, si tuffano nella gara quattro giorni prima del big match con il Lanciano. Gli ospiti invece intendono dimenticare subito i cinque schiaffi presi proprio su questo campo domenica scorsa con la Torrese.

A partire forte è subito il Castelnuovo: si aziona il motorino Sanseverino, cross per Emili che controlla e manda fuori da pochi passi. L’Acqua&sapone non disdegna sortite offensive: Corvini per Maiorani che col sinistro non inquadra la porta difesa da Cattenari. Su calcio da fermo le migliori situazioni: Giovannone e Terrenzio mancano l’appuntamento col pallone, Di Muzio e compagni ringraziano, Trento con una buona traiettoria su punizione mette i brividi alla capolista che torna a martellare con Ilario Lepre: inzuccata che fa la barba al palo. Invenzione di Forò ma il classe 2000 Russo spreca due volte, di testa da solo, graziando l’acqua&sapone. Finale di tempo che porta la firma di Lepre, in due circostanze arriva prima di tutti gli avversari ma la mira di oggi non è impeccabile.

Primo tempo che va agli archivi sullo 0-0, nella ripresa subito clamorosa occasione per Russo, ben servito da Emili, coglie solo l’esterno della rete a tu per tu con Di Muzio che gli chiude lo specchio della porta. Successivamente il numero uno dell’acqua&sapone non è perfetto su una conclusione da fuori, sul disimpegno sbaglia De Leonibus ma non è giornata nemmeno per Ilario Lepre, tanto lavoro sporco ma poca lucidità. Entra Donatangelo che dopo pochi istanti commette un’ingenuità su Vatavu. Per il direttore di gara è cartellino rosso. Castelnuovo in 10 tra le proteste della panchina che non si placano anzi aumentano dopo il contatto dubbio tra Piovani e Fabrizi all’interno dell’area, si gioca ma lo 0-0 cambia al 31’: Di Ruocco pennella sul secondo palo, Fabrizi batte Di Muzio e sblocca la partita. Terzo centro in coppa per l’attaccante che risolve una complicata gara di andata a dispetto di un’Acqua&Sapone molto quadrata. Selvaggi in verticale per Tassone che arriva stanco all’appuntamento con Cattenari e spreca l’occasione.

1-0 al comunale con il Castelnuovo Vomano che mette un sassolino sulla qualificazione in finale e può iniziare a preparare il match di domenica con il Lanciano. L’Acqua&Sapone venderà dura la pelle sul suo campo a fine gennaio sperando e confidando nell’operazione rimonta. 

Coppa Italia Eccellenza: Castelnuovo Vomano - Acqua&Sapone 1-0

Rete: 31' st Fabrizi (C)

Castelnuovo: Cattenari, Di Remigio, Sanseverino, Giovannone, Forò (26' st Donatangelo), Terrenzio, Russo (8' st Chiacchiarelli), Bregasi, Lepre (28' st Farinelli), Emili (18' st Fabrizi), Di Ruocco. A disposizione: De Chirico, Nardone, Albertini, D'Egidio, Antichi. All. Di Fabio

Acqua&Sapone: Di Muzio, De Leonibus (35' st Selvaggi), Corvini, Fidanza (19' st Piovani), Catenaro, Erasmi, Tassone, Maiorani, Trento, Evangelista (46' st Marcedula), D'Agostino (13' st Vatavu). A disposizione: Condurache, Di Nicola, Mazzocchetti, Valerio. All. Cianfagna

Ammoniti: Forà, Bregasi, Di Ruocco (C); Vatavu (A&S)

Espulsi: 27' st Donatangelo (C)

Direzione di gara: Samuele Nazzicone di Avezzano coadiuvato da Ricci di Chieti e Cocco di Lanciano








Share: