domenica 8 dicembre 2019

Tre punti d'oro: Acqua&Sapone - Cupello 2-0

L'inchino di Giuseppe Colantoni
L’Acqua&Sapone per staccarsi dalla zona playout, il Cupello per agganciare i verdeoro. Premesse di tutto rispetto al Galileo Speziale tra due squadre vicine in classifica ma con stati di forma diversi. Quattro risultati utili consecutivi per la squadra di Cianfagna, nove partite senza vittoria per la compagine allenata da mister Carlucci.

La cronaca. Pronti via ed occasionissima per i rossoblu: Marrone si fa beffare da Scolaro che si presenta occhi negli occhi con Palena, ma il numero uno locale si dimostra ancora una volta osso duro da battere e respinge. Un episodio così importante poteva cambiare l’inerzia della gara, condotta molto bene dagli 11 di Cianfagna che martellano sull’asse Colantoni - Petito senza trovare lo specchio della porta col colpo di testa del numero nove. Poi è la volta di Vatavu che arma il sinistro dal limite, buona la risposta del portiere fuoriquota Capone. Stacca di testa Catenaro sugli sviluppi di una punizione ma la mira non è delle migliori. E’ comunque il preludio al gol: Petito se la sposta sul destro e calcia, un rimpallo favorisce Vatavu che raccoglie ma centra il palo. Mette fine all’azione Colantoni, con gran freddezza piazza l’1-0 per l’Acqua&Sapone. Il Cupello accusa il colpo: brutta palla persa da Maccioni, Vatavu sfida di nuovo Capone che respinge e tiene a galla i suoi. Intervento importante perché l’ultima palla gol del primo tempo è sul sinistro di Luigi Dinielli che testa i riflessi di Alceo Palena.

Nella ripresa si attende la reazione degli uomini di Carlucci ma a raddoppiare è l’Acqua&Sapone: Corvini per Petito, l’attaccante protegge palla e serve un assist perfetto per l’accorrente Tassone che da due passi non può proprio sbagliare. Prima gioia in campionato per il centrocampista 2001 nel giro della rappresentativa di mister Dragone. Non si arrende il Cupello: bella la triangolazione che porta De Cinque al tiro, traiettoria che si spegne sul fondo per questione di centimetri. Secondo tempo godibile per capovolgimenti di fronte: ci riprova la coppia Colantoni - Petito ma l’ariete di casa sfiora soltanto il pallone. Dall’altra parte uno due con Fulvi che si fa neutralizzare la conclusione da Palena, azione apprezzabile ma manca la finalizzazione al Cupello. Nel finale Trento dà solo l’illusione del gol ai padroni di casa, Palena mette il lucchetto alla sua porta nell’ennesimo uno contro uno con Nazareno Battista. Cala il sipario: 2-0 a Montesilvano con l’Acqua&Sapone che continua a martellare in casa raccogliendo punti vitali per la salvezza. Il Cupello si lecca le ferite: serve un immediato riscatto per risalire la china.

Acqua&Sapone - Cupello 2-0 (1-0)

Reti: 38' pt Colantoni, 2' st Tassone

Acqua&Sapone: Palena, Marcedula, Di Biase, Tassone (48' st Evangelista), Catenaro (10' st De Fanis), Corvini, Colantoni, Fidanza (18' st Valerio), Petito, Marrone, Vatavu (20' st Trento). A disposizione Di Muzio, Erasmi, De Leonibus, Rubini, D'Agostino. All. Cianfagna

Cupello: Capone, Antenucci, Di Nocco, Conti (35' st Fasoli), Maccioni, Dinielli, De Cinque, Tafili (43' st Di Filippo), Scolaro, Colitto (15' st Battista), Fulvi. A disp. Tascione, Bevilacqua, Acquarola. All. Carlucci

Ammoniti: Catenaro (A&S); Scolaro, Battista (C)

Direzione di gara: Niko Pellegrino di Teramo coadiuvato da Roberto Di Risio di Lanciano e Fabio D'Ettorre di Lanciano
Share: