venerdì 18 settembre 2020

Comunicato ufficiale: Sebastian Valdes

2000 Calcio Acqua e Sapone comunica di aver acquisito le prestazioni sportive di Sebastian Valdes.


Il centrocampista argentino vanta in carriera oltre 120 presenze in Serie D con le casacche di Jesina, Fermana, Giulianova e Celano. Successivamente sono da segnalare le esperienze con il Miglianico in Eccellenza, Castelnuovo, Hatria e Montorio in Promozione.


Benvenuto Sebastian!!

giovedì 10 settembre 2020

Rinviata la partita di Coppa RC Angolana - Acqua&Sapone


2000 CALCIO ACQUA E SAPONE comunica che la partita di Coppa Italia di Eccellenza in programma domenica 13 settembre contro la Renato Curi Angolana è stata rinviata a data da destinarsi per l'emergenza sanitaria da Covid 19.

Dopo aver appreso la notizia della positività al virus di due tesserati del Mutignano Calcio e, considerata l'amichevole disputata con essi il 3 settembre, i verdeoro hanno sospeso precauzionalmente le attività in attesa dei risultati dei tamponi ai quali sono stati sottoposti i ragazzi in questi giorni.

La società ringrazia la ASL per la tempestività delle azioni, la Renato Curi Angolana ed il comitato regionale LND Abruzzo per la comprensione e la gestione della vicenda.

Seguiranno aggiornamenti.

venerdì 4 settembre 2020

Comunicato ufficiale: Francesco De Fanis



La società AcquaeSapone comunica di aver prelevato a titolo temporaneo dal Pineto il calciatore Francesco De Fanis.

L'esterno classe 1997 torna in verdeoro dopo la passata stagione condita da buone e costanti prestazioni. Nel curriculum di De Fanis, dopo il settore giovanile al Teramo, ci sono anche Rosetana e RC Angolana.

Un altro pezzo del puzzle torna al suo posto, bentornato Francesco!

giovedì 27 agosto 2020

Tra conferme e nuovi arrivi: lo staff per la stagione 2020-21

A sinistra Stefano Schiazza, a destra Cristian Cipollone


In attesa del primo turno di Coppa Italia, che darà ufficialmente il via alla stagione verdeoro, sono stati definiti gli organici a partire dalla prima squadra fino al settore giovanile. Una lunga annata che vedrà l'Acqua e Sapone impegnato con Allievi (U17) e Giovanissimi (U15) sia nelle categorie regionali che provinciali, oltre che con la Juniores d'Elite (U19) da anni fiore all'occhiello con ottimi risultati.

Da riscontrare due importanti arrivi: Cristian Cipollone sarà l'allenatore in II nella massima categoria regionale, l'Eccellenza. Cresciuto nella RC Angolana e Pescara e con esperienze importanti da calciatore nel Pineto e Castelnuovo tra le tante, Cipollone sarà il vice di Damiano Cianfagna. Dopo aver preso il patentino UEFA B nel 2019, c'è da registrare in panchina l'esperienza al Cepagatti.

Un gradito ritorno è quello di Stefano Schiazza, neo allenatore dei Giovanissimi Regionali. Stefano
ha vestito i colori verdeoro dal 2005 al 2007 e per lui sarà la prima occasione di mettersi in mostra come tecnico dopo le esperienze da vice nel settore giovanile della Curi.

La famiglia AcquaeSapone augura le migliori fortune ad entrambi e a tutto lo staff che farà parte di questa nuova ed elettrizzante stagione:


Eccellenza:
Responsabile tecnico - Damiano Cianfagna
Allenatore in II - Cristian Cipollone
Preparatore dei porteri - Gian Luca Pacchiarotti
Preparatore atletico - Andrea Zampacorta
Fisioterapista - Stefano Semproni
Dirigente Accompagnatore - Walter Sagazio
Dirigente accompagnatore - Paolo Marcedula

Juniores d'Elite (U19):
Responsabile tecnico - Dani Cichella
Collaboratore e Allenatore in II - Antonio Costantini
Preparatore dei porteri - Gian Luca Pacchiarotti
Preparatore atletico - Andrea Zampacorta
Fisioterapista - Stefano Semproni
Dirigente accompagnatore - Antonio D'Ambrosio

Allievi (U17):
Responsabile tecnico cat. regionale - Dani Cichella
Responsabile tecnico cat. provinciale - Antonio Costantini
Preparatore dei portieri - Gabriele Patricelli
Fisioterapista - Stefano Semproni
Responsabile settore giovanile - Ivo Puglia

Giovanissimi (U15):
Responsabile tecnico cat. regionale - Stefano Schiazza
Responsabile tecnico cat. provinciale - Fiorenzo Cameli
Preparatore dei portieri - Gabriele Patricelli
Fisioterapista - Stefano Semproni
Responsabile settore giovanile - Ivo Puglia



venerdì 21 agosto 2020

Comunicato Ufficiale: Bruno Lovisaro



2000 Calcio Acqua e Sapone Montesilvano comunica di aver raggiunto l'accordo con il centrocampista brasiliano Bruno Rafael Lovisaro per la stagione 2020-21.

Il classe 1995 vanta una carriera tra i professionisti in Brasile con Clube Atlético Taboão da Serra e Misto Esporte Clube prima di trasferirsi in Austria dove gioca rispettivamente con il Lusteanu II e Dornibirn. Dopo un grave infortunio, Lovisaro torna in campo con l'Hatria nel campionato di Promozione. Ora l'occasione del salto di categoria.

La famiglia Acqua e Sapone augura a Lovisaro le migliori fortune! 

martedì 11 agosto 2020

Comunicato ufficiale: Valentin Condurache



2000 Calcio Acqua e Sapone comunica di aver ceduto a titolo temporaneo le prestazioni sportive del portiere 2000 Rares Valentin Condurache al Mutignano.

La società verdeoro, a partire dalle famiglie Vellante e Corneli, ci tiene a ringraziare Valentin per questi anni di profondo attaccamento ed affetto alla causa che lo hanno portato, attraverso raro impegno, a ritagliarsi spazi importanti prima con gli Allievi Regionali e poi con la Juniores d'Elite. La chiamata in Promozione è la giusta ricompensa per i tuoi sforzi ed essenziale nel processo di crescita.

Buona fortuna Valentin!

venerdì 7 agosto 2020

Comunicato ufficiale: Cosmin Vatavu



La società AcquaeSapone comunica di aver trovato l'accordo con il Villa 2015 per l'acquisto a titolo definitivo di Cosmin Vatavu.

Classe 1996, dopo essersi messo in mostra nella compagine della Frentania di Serracapriola, Eccellenza Molisana e nel Villa 2015 in Promozione, è stato già agli ordini di mister Cianfagna nella passata stagione, contribuendo a raggiungere gli ottimi risultati della squadra verdeoro nell'inedita posizione di mezz'ala. 

La famiglia AcquaeSapone dà il bentornato a Cosmin!

martedì 28 luglio 2020

Comunicato Ufficiale: Besim Maloku



2000 Calcio Acqua e Sapone Montesilvano comunica di aver raggiunto l'accordo con la Pol. Dil. Torrese per l'arrivo a titolo definitivo del difensore Besim Maloku.

Classe 1995, Maloku vanta 19 presenze in Serie D con la casacca del Pineto nella stagione 2016-17, prima di approdare alla Renato Curi Angolana dove giocherà due ottimi campionati. Nell'ultima Eccellenza il terzino ha indossato la maglia della Torrese, società classificatasi al terzo posto e vincitrice della Coppa Italia.

La società augura a Besim le migliori fortune per questa nuova avventura verdeoro!


giovedì 25 giugno 2020

Mister Cianfagna confermato per la stagione 2020-21!




La società 2000 Calcio Acqua e Sapone comunica ufficialmente che mister Damiano Cianfagna ricoprirà il ruolo di allenatore della Prima Squadra e di Supervisore della Juniores d'Elite anche per la stagione 2020-2021.

Presso il ristorante La Passeggiata di Civitacampomarano è stata sancita quella che era una pura formalità dopo un cammino strepitoso e senza eguali per i nostri colori nella categoria di Eccellenza.
Alla prima stagione tra i grandi e non più da vice, Damiano è riuscito a creare qualcosa di molto importante con i suoi ragazzi, mettendo al primo posto il "noi", trovando ed utilizzando vari sistemi di gioco e confermando una stupefacente duttilità. Un allenatore che, senza paura, ha gettato nella mischia tanti fuoriquota, tra cui il nostro Filippo Fidanza, ancora 15enne che bene stava figurando nella categoria Under 17. La tranquillità e l'unione di intenti visti negli allenamenti si sono poi riflessi sul campo con la semifinale di Coppa Italia, 11 risultati utili consecutivi in campionato (da dicembre a marzo), sesto posto a due lunghezze dal sogno chiamato Playoff.

Una scelta di continuità e di progettualità fortemente voluta dalla famiglia Vellante e dal presidente Mario Corneli, legati a Damiano da una profonda stima ed amicizia. La società, con l'ausilio del Direttore Nunzio Gobeo, è attivissima per la costruzione della nuova rosa per la prossima stagione.

Con, ovviamente, mister Cianfagna al timone. Queste le sue prime parole dopo il rinnovo:
"Sono profondamente grato alla famiglia Vellante e al presidente Corneli per tutto quello che hanno fatto per me. E' un onore poter continuare a sedere in panchina e continuare il progetto iniziato l'anno scorso".

lunedì 1 giugno 2020

Ciao Donato, ci mancherai



La famiglia Vellante, il presidente Corneli e tutto il sodalizio verdeoro si stringono attorno al Capitano Marco Di Biase per la scomparsa del padre Donato. Una persona buona e gentile, sempre presente con discrezione alle nostre partite, in casa ed in trasferta, per sostenerci e spingerci verso la vittoria.

A Marco e i suoi familiari vanno le più sentite condoglianze.

domenica 31 maggio 2020

Tantissimi auguri al nostro Paolo Vellante!




E’ un compleanno davvero speciale. Tantissimi auguri al nostro Paolo Vellante che raggiunge un traguardo importante. Mai come quest’anno il suo contributo è stato fondamentale. La malattia che l’ha tenuto bloccato, le incessanti visite di tutti e la programmazione della stagione direttamente in ospedale.

Questa squadra, plasmata da Paolo, Mario, Nunzio, Vincenzo e Damiano, ha assunto le sue sembianze. Ancora convalescente nelle prime giornate, la formazione di Cianfagna si è rialzata ed ha iniziato il suo percorso straordinario. Non è una coincidenza che la striscia di risultati utili consecutivi sia iniziata nel momento in cui il nostro Paolo ha sconfitto definitivamente la malattia.
Il meno visibile, il più silenzioso ma sempre a lavoro con tutta la famiglia per scrivere, stagione dopo stagione, nuove pagine di storia per questa città. Auguri ancora Paolo e, semplicemente, grazie di tutto.

giovedì 21 maggio 2020

Cianfagna: "Stagione indimenticabile, siamo una vera famiglia"



Ci siamo, la notizia era nell’aria da tempo e ieri è arrivata l’ufficialità dello STOP definitivo ai
campionati dilettantistici e onestamente credo sia giusto così.

C’è tanto rammarico per non aver potuto completare il NOSTRO capolavoro, ma allo stesso tempo la consapevolezza di aver fatto qualcosa di incredibile e storico per questa società in questi 3/4 di stagione. Penso al 6° posto in classifica a soli due punti dai play-off, all’incredibile semifinale di Coppa Italia contro la corazzata Castelnuovo e alle tante vittorie di prestigio, su tutte quella di Lanciano; senza dimenticare la striscia di imbattibilità di 11 gare ancora aperta. Risultati sì, ma anche e soprattutto la costruzione di un progetto tecnico-societario da far invidia a tanti, partito in sordina e con parecchi detrattori ma culminato con momenti indimenticabili. INCANCELLABILE tutto quello che abbiamo fatto, impossibile dimenticare tutti quei momenti che
hanno reso storica questa stagione!

Personalmente li custodirò gelosamente dentro di me.

Stagione indimenticabile dicevo, frutto del lavoro dietro le quinte di tante persone che non smetterò mai di ringraziare. In primis Paolo Mario, amici fraterni che mi hanno dato l’opportunità di allenare questa squadra a 34 anni, che si sono sempre fidati di me e del mio staff e non ci hanno mai fatto mancare il loro supporto; così come Vincenzo la colonna più importante di questa FAMIGLIA!
Ringrazio Nunzio per tutto quello che ha fatto, sempre presente e pronto ad esaudire ogni necessità dalla più banale alla più difficile.
La squadra l’abbiamo allestita noi cinque, tra mille difficoltà ma con tanta voglia di far bene. Chissà forse il segreto sono state proprio quelle riunioni improvvisate nei corridoi dell’ospedale che ci permettevano di staccare un pò dalle cose serie e di guardare con fiducia al futuro, e non è un caso se la striscia di 11 risultati è iniziata proprio nella settimana in cui abbiamo avuto la conferma che tutto si era risolto per il meglio e che ciò che ci turbava era stato sconfitto. 
Ringrazio immensamente il mio staff tecnico, professionisti seri e preparati valore aggiunto di questa squadra: Paride Pasta è stato un vice eccezionale (oserei dire un lusso), si è saputo calare nel ruolo in maniera egregia dimostrando competenza assoluta; Andrea Zampacorta Gian Luca Pacchiarotti anche quest’anno hanno dimostrato di essere tra i migliori preparatori in circolazione, averli con noi è motivo di vanto per me e per la società; Stefano Semproni non è solo un bravissimo fisioterapista ma un vero e proprio punto di riferimento per tutti i calciatori!
Un ringraziamento speciale va ai ragazzi della segreteria AntonioFrancesco Andrea, preziosissimi con il loro lavoro, giovani e molto preparati da anni riescono a dare risalto e visibilità alla nostra società con foto, video, interviste e conferenze stampa…da categoria superiore!!!!!
Ci sono poi Mauro, Domenico, Walter, Tonino e Gianni, ognuno al proprio posto ma diligenti ed efficaci nei propri compiti e primi TIFOSI (e che tifosi!!!!!) di questa squadra. E poi i protagonisti in campo, un GRUPPO eccezionale composto da ragazzi dalle grandi qualità sia tecniche ma soprattutto umane a cui devo tutto.
Voglio ricordarli uno per uno, perché è grande ciò che abbiamo costruito sul campo e doveroso
sottolinearne gli attori protagonisti.

Prima di tutto i senatori:
Alceo Palena è senza ombra di dubbio il portiere più forte che il calcio dilettantistico abruzzese abbia mai conosciuto, per chi avesse dubbi consiglio di rivedere la doppia parata di Lanciano che ci ha permesso di blindare lo 0-2 finale. Giustino Di Muzio è l’alter ego di Alceo in tutto e per tutto, professionista serio che si è fatto sempre trovare pronto quando chiamato in causa. Alberto Erasmi ha vissuto la stagione della consacrazione ed è forse una delle più belle sorprese di quest’anno. Eric Corvini fa sempre la cosa giusta al momento giusto, non sbaglia mai ed è uno di quegli elementi al quale non si può proprio rinunciare. Stefano Catenaro è il giocatore che ha fatto fare il salto di qualità a questa squadra, in campo e fuori un vero LEADER. Alessandro Maiorani matura giorno dopo giorno, ha fatto un campionato incredibile e ha dalla sua ancora grandi margini di miglioramento. Francesco De Fanis è l’affidabilità fatta calciatore, ogni partita l’ha giocata al massimo e senza sbavature come solo i migliori difensori sanno fare. Cosmin Vatavu è talento puro, capace di adattarsi a tutte le situazioni grazie alla sue grandi qualità messe sempre al servizio della causa. Nico Trento rappresenta in pieno lo spirito di questa squadra, ha sempre dato il massimo e offerto prestazioni di alto livello; una risorsa fondamentale capace di spaccare le partite in qualsiasi momento (vedi la gara di PENNE). Che dire poi di Mario Petito?!?! segna (tanto), fa segnare, lotta e si sbatte per questi colori…un vero cuor di leone verde-oro!

E poi ci sono i giovani:
Gianluca Marcedula è stato probabilmente uno dei migliori fuoriquota del campionato, attento e concentrato in tutte le partite ha dimostrato sempre grandissima affidabilità. Per Sebastiano De Leonibus vale un pò il discorso fatto per Giustino, si è sempre fatto trovare pronto quando chiamato in causa e non ha mai fatto mancare la sua grinta ai compagni. Andrea Mazzocchetti ha dovuto fare i conti con tanti infortuni che ne hanno limitato le presenze in campo, ma quando ha giocato ha dimostrato pienamente il suo valore. Paolo Tassone era la scommessa (vinta) di inizio stagione, qualità e quantità da vendere per un campionato sopra le
righe. Kevin Valerio è stata la più bella scoperta di quest’anno, farsi trovare sempre pronto come ha fatto lui non è da tutti! Jacopo Evangelista ha giocato un campionato grandioso, a disposizione della squadra in tanti ruoli diversi ma sempre con qualità e grinta. Francesco Rubini ha avuto poco spazio per motivi universitari ma ha sempre goduto della massima stima mia e dei suoi compagni. Filippo Fidanza è il fiore all’occhiello del nostro ottimo settore giovanile. Ha avuto la fortuna ma soprattutto la bravura di esordire a 15 anni, lo ha fatto senza paura mettendo in evidenza tutto il suo talento. Jacopo D’Agostino pur essendo molto giovane ha già dimostrato di essere uno dei migliori attaccanti di questa categoria; sta imparando tanto da Mario e come lui
segna e lavora tanto per la squadra….il futuro è suo! Lorenzo Di Nicola è stato l’unico rinforzo di Gennaio, ha saputo aspettare il suo turno e pian piano è riuscito a far emergere le sue qualità. Pietro Rossetti, Valentin Condurache e Leonardo Piovani si sono affacciati in prima squadra in diverse occasioni, sono certo abbiano fatto tesoro di questa esperienza che li aiuterà nelle prossime stagioni dove sicuramente troveranno più spazio. Abbiamo dovuto rinunciare un pò alla volta e per motivi diversi a Zippilli, Colantoni, Selvaggi,
Romagnolo e Di Lella; ci tengo a ricordarli perché anche il loro contributo è stato importante in questa stagione.

Meritano infine un capitolo a parte capitano e vice, due persone eccezionali che da anni sono l’emblema di questa società. Marco “baffo” Di Biase ogni anno sembra stia iniziando la sua ultima stagione, poi puntualmente colleziona prestazioni di altissimo livello e si convince che forse sì, è il caso di continuare… Spero tanto che quella appena trascorsa sia stata la sua (ennesima) penultima stagione!
Luca Marrone è un top-player per la categoria, gioca con assoluta efficacia in tutti i ruoli e mette a disposizione dei compagni tutta la sua classe ed esperienza. E’ il degno erede di Marco perché incarna alla perfezione i valori di questa società ed è un esempio da seguire per i tanti giovani! Questi ragazzi hanno avuto il merito di creare un entusiasmo contagioso che ha avvicinato tante persone alla nostra realtà. Un entusiasmo cresciuto giorno dopo giorno e coltivato con i tanti momenti belli vissuti insieme… le birre dopo partita, gli allenamenti in spiaggia, gli screzi (di tutti) con Maiorani e le multe mai pagate… I “Diaz” di Mariolone e i “nicolaventigrazie”… Le bombe a freddo di Cosmin e persino le battute di Giustino!!
Ma soprattutto quel grande spirito di squadra e quella straordinaria voglia di vincere in tutte le
partite! E’ da qui che bisogna ripartire, tutti insieme, consapevoli che le pagine più belle sono ancora tutte da scrivere!

Con affetto ed infinita gratitudine,
Damiano Cianfagna

venerdì 17 aprile 2020

Senza calcio, senza Acqua&Sapone


Un mese e mezzo senza Acqua&Sapone. Lo senti sulla pelle, perché ti manca tutto quello che il mondo verdeoro ti trasmetteva, anche inconsciamente, e che era diventato per te una piacevole routine. 

Mi mancano le parate e le bestemmie di Alceo, le uscite palla al piede di Catenaro, i colpi di testa di Erick, l’eleganza di capitan Di Biase, la voce guida di Erasmi, le urla simulazione di Gianluca o i suoi versi nel chiedere palla.

Rimbombano anche i silenzi di De Leonibus, Di Muzio, Mazzocchetti, Rubini (t’ha chiamat?) utilizzati poco ma importanti come gli altri e col sorriso sulle labbra ad ogni allenamento.

Mi mancano gli sfottò tra De Fanis e Maiorani, tra Cianfagna e Maiorani, insomma tutti quelli che si permettevano di “mancare di rispetto” al 97 più forte dell’Eccellenza.

L’esuberanza di Di Nicola, la danza col pallone di Fidanza, la coppia rappresentativa Tassone – Valerio (a cui non avrei dato un centesimo e che oggi si ritrovano ad essere perni imprescindibili)

La decisività del duo Marrone – Petito (Diaz), con il rito sigaretta ed il pallone che gonfia la rete. Mi mancano gli elastici di Nico, gli slalom di Evangelista ed i suoi battibecchi col pubblico, la personalità di D’Agostino, chioccia per i giovani della Juniores, il sinistro fatato di Vatavu.

Ovviamente non solo loro. Mi manca la competenza e la ricerca della perfezione di Nunzio. Mi manca il duo Tamiani – Pasta, che di tanto in tanto quando non li vedevi erano nell’angolo remoto del campo ad analizzare il momento. Le chiacchierate con Damiano che ironicamente mi chiedeva conferma della formazione che mandava in campo, le battute con Paride e l’11 a tratti improponibile di una Juniores sempre più vincente. Mi manca la tranquillità di Mauro, la passione per questa squadra (e la coca cola) di Domenico, la camminata di Capriel, persino le strilla di Bruno.

Mi manca tutto lo staff: la pazzia positiva di Semproni, la passione per il calcio di Pacchiarotti, la professionalità di Zampa, il grande Walter, le chiacchierate con il verace Paolo Marcedula. Le risate con gli amici amici Effe e App. E ovviamente il mitico Gianni Leone, più presente ora che prima, con il suo sostegno dagli spalti e tutti i tifosi (e genitori) che si trovano a seguirci per svariati motivi ma comunque decisivi.

Ed il settore giovanile, forte e competente come mai in questa stagione. La precisione di Ivo, il giustificato “non può giocare” perenne di CastoLandia, la grinta e l’appartenenza a questa società di Dani, il nuovo che avanza meravigliosamente Marco Cavicchia, l’applicazione di Cameli (sempre il primo ad arrivare), la ventata di freschezza di Antonio Costantini, la spensieratezza e l’impegno di Patricelli.

La scuola calcio, che lentamente sta prendendo una forma invidiabile. Mi manca Oscar, la loquacità e l’essere davvero una gran persona (ed ha vinto anche 10 tituli come ripete da anni), la pazienza di mister Dennis, la spasmodica passione per questo gioco dei 2000 Valentin e Jacopo, il borsello di Cosmin (mi fai un caffè?). Il prendere per il culo la tirchieria del nostro arbitro personale Donato, la risolutezza di Andrea. I sorrisi e le conversazioni con i genitori dei bambini, sempre più affezionati a questa realtà.

E poi, dulcis in fundo, mi mancano loro. Gli artefici di tutto questo. Vincenzo, una delle persone che stimo di più, presente ma distante, bastone e carota. Un mix perfetto per la crescita di tutti. Paolo, che nei momenti di bisogno c’è sempre stato e ci sarà, così come il pres Mario: una coppia a dir poco perfetta amalgamatosi a cenni di “a koo”. Vederli in tribuna a soffrire e gioire resta sempre una delle immagini più belle della domenica. Lo dico, si. Mi manca anche Tonino Capogna, le sue telefonate, le sue richieste a volte incredibili ma sempre per il bene della società.

Società che per noi significa famiglia, sempre e mai come ora, che la famiglia si è momentaneamente e fisicamente separata ma che presto, sono certo, tornerà ad abbracciarsi. Col suo spirito da leone.

martedì 31 marzo 2020

CIAO NONNO REMO!



Il momento è già difficile, ancor di più lo è dare questa notizia. Nella notte il maledetto virus si è portato via Remo Corneli, papà del nostro presidente Mario.

Nessun messaggio potrà alleviare il dolore per questa meravigliosa persona, lavoratore infaticabile, marito, padre e nonno fantastico. La famiglia dell’Acqua&Sapone si stringe attorno a Mario, Barbara, Ilaria e la piccola Rossana.

Coloro che amiamo e che abbiamo perso non sono più dov’erano ma sono ovunque noi siamo. Noi non ti dimenticheremo mai nonno Remo.

giovedì 26 marzo 2020

Vicinanza alla famiglia Di Nicola



La società 2000 Calcio AcquaeSapone si unisce al dolore che ha colpito il giocatore dell'Alba Adriatica, Davide Di Nicola e la sua famiglia, per la scomparsa del fratello Luca.

Sentite condoglianze.


sabato 14 marzo 2020

Benvenuta Aurora nella grande famiglia verdeoro!

In questi giorni così particolari in casa Acqua&Sapone Montesilvano arriva una bellissima notizia. E' nata la piccola Aurora che si aggiunge alla grandissima famiglia verdeoro. Le congratulazioni vanno a papà Paolo, mamma Gaia, la sorellina Angelica e i nonni Vincenzo e Mafalda, Franco e Anna.

Come riprenderanno le normali attività non vediamo l'ora di vederti la domenica sugli spalti a portare fortuna ai nostri Leoni!

mercoledì 4 marzo 2020

Due chiacchiere con il nostro Giustino Di Muzio

Giustino Di Muzio durante Acqua&Sapone - Sambuceto. Foto Maurizio Ruggieri

L'espulsione di Palena a dieci minuti dal termine con il Pontevomano e la successiva squalifica per due giornate hanno dato modo al nostro Giustino Di Muzio di mettersi alla prova e dar sfoggio delle sue qualità.

Giustino, oggi sei il nostro giocatore meritatamente sotto la nostra lente di ingrandimento. Due prestazioni importanti da titolare contro Sambuceto e Angizia. Ti senti soddisfatto?

Si certamente, ma aggiungerei anche i dieci minuti finali di Pontevomano giocati 10 contro 11.

Avevi già giocato tutte le partite di coppa. E' stata una pressione diversa e come ti sei sentito prima di Sambuceto?

Si la differenza è netta, perché in coppa avevamo tutto da guadagnare e rappresentava una vetrina per metterci e mettere in mostra i ragazzi della juniores o chi come me aveva avuto poco spazio. Questo anche grazie al mister che nutre grande fiducia per tutta la rosa e che è stato bravissimo a trasmettercela. 
Per quanto riguarda il campionato le “pressioni” generalmente mi caricano in maniera positiva, e sinceramente sentivo in me le motivazioni giuste per affrontare al meglio le due gare, infatti ne avevo parecchie:

-sostituire un portiere forte come Alceo, oltre che un amico, una persona super positiva.

-ripagare la fiducia della società e dei Mister Del Gallo, Cianfagna e Pacchiarotti che mi hanno sempre fatto sentire importante, apprezzato le mie qualità e riconfermato, venendomi a prendere da un campionato di seconda categoria, tre anni fa.


-le partite in questione: infatti Sambuceto rappresenta un derby molto sentito da entrambe le società, e l’Angizia Luco una rivincita che aspettavo dall’andata, in quanto uscendo dal campo vari tifosi ci offesero e ci presero in giro per la sconfitta maturata, oltre al fatto che per tutti noi rappresentò una sconfitta dolorosa.

- dare il mio contributo ad una squadra rappresentata nei tre anni da uomini e giocatori fantastici, tutti pieni di valori importanti e ai quali sono molto legato.

- continuare la striscia di risultati positivi, forse la pressione/stimolo maggiore.


- prendermi una bella soddisfazione personale, dimostrando che ci posso stare anche io in questo campionato.

Cosa ti hanno detto i tuoi compagni prima e dopo le partite?

Considerata la mia assenza la settimana prima di Sambuceto per via dell’influenza, e vista anche la settimana successiva sotto effetto degli antibiotici i miei compagni mi hanno detto poco e nulla. Mi hanno fatto sentire come se fossi un titolare, non c'è miglior gratificazione, invece devo dire che dopo entrambe le partite mi hanno riempito di abbracci e complimenti, i più belli??? Tutti, ma in particolar modo gli abbracci con Alceo, i messaggi di Fabio Ricci, la telefonata di Colantoni, i complimenti di Nico Trento e le parole a fine partita con l’Angizia, del nostro bomber Mariolone, mai scontato sempre sincero ed onesto!!

Quattro punti in due gare. Ci avresti messo la firma prima di disputarle?

Oddio no, perché provo a pensare sempre partita per partita, in ogni caso ci tenevo a raccogliere il massimo per rendere orgogliosi tutti noi: i dirigenti, i mister, i miei compagni di squadra, il nostro fisioterapista Stefano Semproni che ci accompagna sempre con piacere!! E anche voi dell’ufficio stampa che ci seguite ogni domenica e date giusto risalto alle nostre prestazioni.
Un grazie speciale va alla mia famiglia, tutta presente in tribuna per farmi sentire il suo supporto, agli amici che mi sono venuti a vedere e ad una mia tifosa speciale che ultimamente mi segue sempre con piacere!

Tecnicamente avrei firmato solo per sei punti!! (ride ndr)


Due buone prestazioni che ti hanno fatto capire cosa?

Che sono fortunato, ma probabilmente me lo merito pure, a fare parte di questo meravigliosa società e squadra, nella quale mi trovo molto bene e mi sento molto apprezzato.

Squadra al sesto posto in classifica. Secondo te l'Acqua&Sapone può puntare ad un piazzamento playoff, magari raggiungendo anche il quarto posto?

Beh ci manca ancora qualche punto per la salvezza matematica, sicuramente avere 42 punti a 6 giornate dalla fine rappresenta sicuramente un buon vantaggio per il raggiungimento del nostro obiettivo, oltre che una novità per la nostra società ma non per i giocatori che ne fanno parte spesso abituati, in passato, a disputare campionati di vertice. Per questo sono sicuro che continueremo a dare il massimo per provare a fare il maggior numero di punti possibili a prescindere dalla possibilità di un piazzamento play off, che comunque dipende molto dal cammino del Lanciano, ma al quale possiamo credere per via di un calendario favorevole.

In ultimo hai qualcosa da dire ad Alceo Palena, che domenica tornerà tra i pali?

Giovedì ti offro la cena che hai vinto!!! E torna a segnare!! che dobbiamo andare in serie D per giocare contro la Torres Sassari e far pagare il volo charter al presidente!!!

P.S. EEEEE… prendilo qualche cartellino rosso in più!!!

domenica 1 marzo 2020

Una vittoria da leoni: Acqua&Sapone - Angizia Luco 2-0



Un gol per tempo e l’Acqua&Sapone batte l’Angizia Luco al termine di una gara viva e ricca di episodi. Cianfagna riporta tra i titolari Di Biase e Tassone, Giordani che deve fare a meno di Margagliotti, si affida al suo 4-3-3 con Fulvi e Di Girolamo ad assistere Santirocco in avanti.

Prima occasione e che occasione capita sui piedi di Fulvi dopo la spizzata intelligente di Santirocco, Di Muzio ci mette una pezza e salva i suoi. Capovolgimento di fronte e Marrone si lamenta per una trattenuta all’interno dell’area di rigore, sarà solo il primo di tanti episodi da moviola. Lo stesso numero 10 è infallibile quando su punizione disegna una parabola meravigliosa: 1-0 per gli orange e ottavo centro in campionato per Marrone. La gara si attesta su ritmi piuttosto elevati, Venditti tenta da fuori con la palla che accarezza il palo e termina sul fondo. Traccia verticale per il taglio di Di Girolamo, mira imprecisa ma per questione di centimetri. Sul versante opposta Marrone opta per la soluzione altruista, Petito arriva tardi all’appuntamento col pallone. Cross delizioso di Fulvi, Santirocco gira ma non inquadra il bersaglio grosso. Maiorani apparecchia per Vatavu, servono i migliori riflessi di Sinato per deviare in angolo. Minuto trentacinque, rimessa laterale per gli ospiti: contatto a palla lontana tra Catenaro e Santirocco per Novelli di Vasto ci sono gli estremi per il rigore e cartellino rosso. Dal dischetto Santirocco colpisce in pieno la traversa. Vatavu impegna Sinato, Petito si fionda sulla ribattuta ma manda alle stelle.

Primo tempo agli archivi, nella ripresa Acqua&Sapone che copre tutti gli spazi per proteggere il vantaggio, ma l’Angizia manda alle ortiche una ghiotta palla gol sull’asse Santirocco Di Girolamo, Di Muzio impietrito guarda e ringrazia. Si distende la formazione di casa: numero di Petito, Sinato ancora una volta prodigioso si oppone con un super intervento. Sul calcio d’angolo rete del raddoppio annullata a D’Agostino per carica di Marrone sul portiere marsicano. Lamentele che si spostano da un lato all’altro: intervento rischioso di Marcedula, il direttore di gara lascia giocare. E’ la volta del contatto tra Venditti e Petito, anche in questa circostanza nulla da segnalare. L’Angizia le prova tutte: Albertazzi da fuori testa i riflessi di Di Muzio: ma l’occasione clamorosa capita sul piede di Anthony Dosa, da due passi apre il piattone e spara alto. Partita chiusa a sette minuti dalla fine: calcio di rigore per l’Acqua&Sapone dopo lo scontro tra D’Agostino e Imbriola. Petito va a chiedere a capitan Di Biase l’esecuzione. Un cecchino il 9 dal dischetto, 2-0 e 13° sigillo in campionato per l’attaccante.
Il sipario della gara cala completamente dopo la botta di Dosa. L’Angizia Luco si arrende dopo una gara giocata a testa alta. L’Acqua&Sapone vola a 42 punti in un 2020 per ora da incorniciare.

Acqua&Sapone - Angizia Luco 2-0 (1-0)

Reti: 13' pt Marrone, 38' st Petito (A&S)

Acqua&Sapone: Di Muzio, Marcedula, Di Biase, Tassone (21' st Valerio), Catenaro, Corvini, Evangelista (1' st D'Agostino), Maiorani, Petito, Marrone, Vatavu (1' st Erasmi). A disposizione: Condurache, De Fanis, Di Nicola, Rubini, Fidanza, Trento. Allenatore: Damiano Cianfagna

Angizia Luco: Sinato, Fellini, Maceroni, Imbriola (42' st Capaldi), Venditti, Ciaprini, Di Girolamo, Laguzzi (36' st D'Alesio), Santirocco (15' st Dosa), Albertazzi, Fulvi. A disposizione: D'Innocenzo. Allenatore: Gianluca Giordani

Ammoniti: Evangelista, Marcedula (A&S); Ciaprini (AL)

Espulsi: Catenaro al 36' pt per scorrettezza su Santirocco a palla lontana

Note: al 38' pt Santirocco colpisce la traversa su calcio di rigore

Direzione di gara: Patrizio Novelli di Vasto coadiuvato da Di Giannantonio di Sulmona e Di Carlantonio di Teramo 

domenica 23 febbraio 2020

La doppietta di Marrone non basta: Acqua&Sapone - Sambuceto 2-2!


Nella ventisettesima giornata di Eccellenza l'Acqua&Sapone pareggia per 2-2 contro il Sambuceto. I verdeoro si portano prima sul doppio vantaggio grazie alla doppietta di Marrone ma, nel finale di gara, si fanno rimontare dai viola con Guerra e Selvallegra. I montesilvanesi consolidano comunque il proprio piazzamento a ridosso della zona play-off e nel prossimo turno affronteranno tra le mura amiche l'Angizia Luco.

La cronaca:

Il primo squillo arriva al 4' con un tiro di Marrone a lato di poco. La risposta del Sambuceto è affidata a Sardella che, al 16', impegna severamente Di Muzio, oggi titolare in porta al posto dello squalificato Palena. I padroni di casa sono, però, più propositivi: al 26' Vatavu crossa al centro per Marrone che impatta la sfera di testa ma senza precisione. Lo stesso Vatavu è protagonista al 33' con un sinistro velenoso salvato sulla linea di porta da un difensore viola. Al 40' ci prova il Sambuceto: Camperchioli con un sinistro da fuori mette i brividi alla difesa locale, sfera che si spegne a lato. L'ultima occasione è un destro da posizione defilata di Petito che trova solo l'esterno della rete. Il primo tempo si chiude così col risultato ad occhiali.

La ripresa si apre subito con un'azione offensiva per gli ospiti: Guerra, di testa, chiama ancora Di Muzio alla parata in tuffo. Lo stesso attaccante, al 4', con un tiro cross trova il palo esterno, con l'estremo locale, però, attento a difesa dei pali. Al 15' i montesilvanesi battono un colpo: Petito, lanciato a rete da Maiorani, impegna De Deo in uscita. E' il preludio al gol: al 20', sugli sviluppi di un corner, Marrone salta più in alto di tutti e di testa batte De Deo firmando l'1-0. Il numero 10, sulle ali dell'entusiasmo, dopo appena tre minuti firma il raddoppio, ancora di testa, sfruttando al meglio il cross di Evangelista. I giochi sembrano chiusi, ma il Sambuceto trova la forza di reagire e, al 28', riapre i giochi con Guerra, abile a battere Di Muzio dopo uno slalom tra i difensori. Gli ospiti continuano a spingere fin quando, al 34', sugli sviluppi di un cross deviato Selvallegra è il più lesto di tutti e deposita in rete il pallone del 2-2. I padroni di casa non ci stanno e hanno la forza di produrre un'ultima azione offensiva: un contropiede orchestrato da Petito e Marrone regala a Trento l'occasione di battere a rete, ma il destro a giro dell'attaccante sbatte contro la trasversale, spegnendosi sul fondo. Si chiude così, dopo quattro minuti di recupero, 2-2 una gara vibrante tra Acqua&Sapone e Sambuceto.

Il tabellino:

Acqua&Sapone Montesilvano - Sambuceto 2-2 (0-0)

Reti: 20' st, 23' st. Marrone (A), 28' st. Guerra, 34' st. Selvallegra (S).

Acqua&Sapone Montesilvano: Di Muzio, Marcedula, Corvini, Fidanza (1' st. Tassone), Catenaro, Erasmi (9' st. Di Biase), Evangelista (36' st. D'Agostino), Maiorani (15' st. Trento), Petito, Marrone, Vatavu. A disposizione: Condurache, De Leonibus, De Fanis, Rubini, Valerio. Allenatore: Cianfagna.

Sambuceto: De Deo, Di Nisio, Cichella, Vitale, Sardella, Paravati, Camperchioli, Iarocci, Di Giovanni, Giancristofaro (24' st. Selvallegra), Guerra. A disposizione: Carità, Pietrantonio, Montano, Mangiacasale, Fava, Ferrante, Anzalone, Cicchetti. Allenatore: Del Zotti.

Direttore di gara: Carluccio di L'Aquila (D'Ettorre di Lanciano - Azzurro de L'Aquila).

Ammoniti: Marcedula, Evangelista, Vatavu (A), Iarocci, Di Giovanni (S).


domenica 16 febbraio 2020

Pontevomano - Acqua&Sapone Montesilvano 0-0



Squadre in salute e con tanta voglia di far bene, Pontevomano ed Acqua&Sapone si presentano ad un appuntamento essenziale per il cammino di Eccellenza: conta solo la vittoria è il motto degli uomini di Capitanio, distanti solo tre lunghezze dalla salvezza diretta. Un solo punto separa l’Acqua&Sapone dal quinto posto, anche se c’è e ci sarà bagarre fino alla fine. Fischia la gara Francesco Battistini di Lanciano.

La cronaca si apre con una verticalizzazione improvvisa verticalizzazione di Di Francesco per Torre, minaccia sventata dalla difesa verdeoro. Prima frazione favorevole al Pontevomano: percussione solitaria di Francia che si accentra ed esplode un sinistro velenoso ma impreciso. Risposta ospite affidata a Marrone da calcio d'angolo, nessun problema per D’Andrea che blocca in due tempi.
Sul versante opposto decisamente più pericolosa la squadra di Capitanio: combinazione nello stretto tra Di Sante e Gentile, destro che sibila fuori per questione di centimetri a Palena battuto.
Suggerimento verticale di Francia per Addazii che perde l’attimo  giusto ben contrastato dall'uscita del portiere pescarese. Gioca di rimessa la formazione di Cianfagna sull’asse Trento Petito senza centrare però il bersaglio grosso.

Un primo tempo combattuto ma prettamente di marca locale lascia spazio ad una noiosa ripresa, aperta al 18’ dalla conclusione di capitan Di Sante che si spegne a lato. Si mette in mostra il fuori quota 2001 Valerio con la combo sombrero e sinistro che fa la barba al palo. Al 38’ l’episodio che può cambiare la gara: Torre si invola, Palena lo ostacola irregolarmente e per il direttore di gara ci sono gli estremi per l’espulsione. Acqua&Sapone in dieci e Di Muzio gettato nella mischia per l’esordio stagionale in Eccellenza. Sette minuti più recupero nei quali però il Pontevomano non dà la stoccata vincente.
La partita termina senza reti e per l’Acqua&Sapone è il terzo pareggio consecutivo, accolto comunque positivamente considerato il campo difficile e la forma dell’avversario. Il Pontevomano avanza in classifica, dettaglio da non sottovalutare per tentare la scalata alla salvezza diretta.

Pontevomano - Acqua&Sapone Montesilvano 0-0 

Pontevomano: D'Andrea, Di Domenico (38' st Di Eleuterio), Angelozzi (38' st Di Sante S.), D. Di Sante, Ragozzo, Palandrani, Gentile, Di Francesco (13'st Maranella), Torre, Francia, Addazii (26' st D'Orazio).
A disposizione: Zaccagnini, Napolitani, D'Orazio, Panetta, S. Di Sante, Natali, Di Gennaro.
Allenatore: G. Capitanio.

Acqua&Sapone Montesilvano: Palena; Marcedula, Di Biase (C), Valerio, Catenaro, Corvini, Evangelista (32' st D'Agostino), Maiorani (40' st Di Muzio), Petito, Marrone, Trento (21' st De Fanis).
A disposizione: Erasmi, De Leonibus, Di Nicola, Tassone, Fidanza, Rubini.
Allenatore: D. Cianfagna.

Ammoniti: Gentile, Torre, Di Domenico (P); De Fanis (A&S)

Espulsi: Palena al 38' st per fallo da ultimo uomo (A&S)

Direzione di gara: Francesco Battistini di Lanciano coadiuvato da Steven Terrenzi di Pescara e Mirco Monaco di Chieti.

Buon compleanno patron Vellante!



Oggi si gioca, ma le attenzioni non possono che rivolgersi al nostro primo condottiero.
Buon compleanno al patron Vincenzo Vellante, a chi fa sacrifici per continuare questo sogno, a chi fa tiene in alto il nome della città di Montesilvano nel calcio a 11.
Simpatico, modesto, umile: orgogliosi di far parte di questa famiglia, di essere al tuo fianco. Auguri pres "ciao Vella"!

domenica 9 febbraio 2020

Acqua&Sapone - Castelnuovo 0-0, il tabellino



Nella venticinquesima giornata di Eccellenza, l'Acqua&Sapone strappa un ottimo punto contro la capolista Castelnuovo in un match equilibrato.

Buono l'avvio degli ospiti che si rendono pericolosi sulle fasce con Calvarese e Di Ruocco, l'Acqua&Sapone si fa vivo in avanti con Evangelista e Marrone che tentano di servire Petito senza trovare gioia. Nella ripresa il Castelnuovo rientra più determinato ma deve fare i conti con i super interventi di Palena prima su Di Ruocco e poi su Fabrizi.

Acqua&Sapone - Castelnuovo 0-0

Acqua&Sapone: Palena, Corvini, Di Biase (17' st Vatavu), Valerio (29' st Fidanza), Erasmi, Catenaro, Evangelista, Maiorani (31' st De Fanis), Petito, Marrone, D'Agostino (17' st Marcedula). A disp. Di Muzio, De Leonibus, Di Nicola, Trento. All. Cianfagna

Castelnuovo Vomano: Cattenari, Calvarese, Sanseverino, Casimirri, Nardone, Terrenzio, Chiacchiarelli (32' st D'Egidio), Bregasi (21' st Albertini), Lepre (21' st Fabrizi), Donatangelo, Di Ruocco. A disp. De Chirico, Di Remigio, Porrini, Farinelli, Di Stefano, Antichi. All. Di Fabio

Ammoniti: Vatavu, Rubini (A&S); Bregasi, Terrenzio, Donatangelo (C)

Direzione di gara: Antonio Savini di Torre Annunziata coadiuvato da Falcone di Vasto e Habazaj dell'Aquila

martedì 4 febbraio 2020

Giornata verdeoro: info biglietti Acqua&Sapone - Castelnuovo



Info tagliandi relativi alla gara del campionato di Eccellenza Acqua&Sapone - Castelnuovo Vomano, in programma domenica 9 febbraio 2020, ore 15:00, presso il campo Galileo Speziale di Montesilvano.

Per la partita di domenica è stata indetta la giornata verdeoro. Il costo dei biglietti, unico per tutti, sarà di € 10,00. 

Sarà possibile acquistare il biglietto da martedì pomeriggio 4 febbraio presso l'impianto sportivo Galileo Speziale in prevendita senza alcun costo aggiuntivo.

Per domenica ci sarà un unico ingresso centrale della tribuna con settore nord riservato ai sostenitori verdeoro, settore sud per gli ospiti.

Le richieste per accrediti stampa devono pervenire per email a acquaesaponecalcio@yahoo.com entro e non oltre venerdì 7 alle ore 18.

UFFICIO STAMPA

domenica 2 febbraio 2020

Pareggio esterno: Bacigalupo VM - Acqua&Sapone 2-2




L'Acqua&Sapone non va oltre il 2-2 sul campo di San Salvo contro la Bacigalupo Vasto Marina. Verdeoro due volte sotto ma due volte capaci di andare a pareggiare: nella parte finale di gara padroni di casa in 9 per doppia espulsione.

Avvio di marca verdeoro: al 9' Petito tenta il pallonetto ma Marconato si oppone con un bel colpo di reni. Al 20' colpo di testa di D'Antonio alto sulla traversa. Quattro giri di lancette dopo la Bacigalupo passa con un bell'azione confezionata da Balzano e finalizzata da Stafa. Immediata risposta dei ragazzi di Cianfagna: fallo di D'Adamo su Evangelista, per il direttore di gara è calcio di rigore. Petito spiazza Marconato e fa 12 in campionato.

Nella ripresa proteste dei verdeoro per un altro presunto fallo su Evangelista all'interno dell'area, lascia correre Amatangelo. Ne approfitta la formazione di casa con Letto che trafigge Palena dopo la parata del portiere sulla botta di Stafa. Ancora una volta i montesilvanesi non si arrendono e trovano subito il pari con Stefano Catenaro, che di testa ribadisce in rete e trova la sua prima gioia stagionale. Al 73' fallo di frustrazione di Stafa che va anzitempo sotto la doccia; lo raggiunge 120 secondi dopo D'Adamo, espulso per proteste. Finisce senza altri sussulti la contesa. 

Bacigalupo Vasto Marina - Acqua&Sapone Montesilvano 2-2

Reti: 24' Stafa, 57' Letto (V.M.); 30' rig. Petito, 59' Catenaro (A&S)

BVM: Marconato, Traino (63' Torres), Marinelli (82' Tallarino), D'Adamo, Di Gennaro, Pollutri, Balzano, Ciancaglini, Letto (74' Di Pietro), D'Antonio (78' Lanfranchi), Stafa. All. Roberto Cesario. A disposizione: Iammarino, Coulibaly, Benvenga, Diallo, Di Ghionno.

A&S: Palena, Marcedula (25' Evangelista), Corvini, De Fanis (56' Di Biase), Catenaro, Erasmi (83' Marrone, Tassone (46' Fidanza), Maiorani (58' Trento), Petito, Vatavu, D'Agostino. All. Damiano Cianfagna. A disposizione: Di Muzio, De Leonibus, Di Nicola, Rubini.

Direzione di gara: Marco Amatangelo di Sulmona coadiuvato da Carnevale di Avezzano e Colanzi di Lanciano.

Ammoniti: Maiorani, Evangelista, Catenaro, D'Agostino (A&S); Pollutri, Marconato (BVM)

Espulsi: 73' Stafa, 75' D'Adamo (BVM)

mercoledì 29 gennaio 2020

Si ferma il cammino dei verdeoro: in finale di Coppa Italia ci va il Castelnuovo (3-3)




Il cammino dell'Acqua&Sapone Montesilvano in Coppa Italia si ferma ad una semifinale, che rimane un traguardo storico per la compagine verdeoro. Al "Galileo Speziale" finisce per 3-3 contro il Castelnuovo che, in virtù dell'1-0 conquistato all'andata stacca il pass per la finale, dove troverà la Torrese. Per i padroni di casa sono andati a segno Trento, D'Agostino e Petito, mentre per gli ospiti sono state decisive la doppietta di Emili e la prodezza balistica di D'Egidio. Ora testa al campionato, dove gli uomini di Cianfagna sono attesi dal match sul campo del Vasto Marina.

La cronaca:

Dopo un inizio equilibrato, al 13' il Castelnuovo batte il primo colpo con Lepre che, da posizione defilata, con un colpo di testa centra la base del palo. E' l'avvisaglia alla rete neroverde: al 26' Di Muzio e De Leonibus non si intendono e si scontrano per intercettare un cross, sulla sfera vagante si avventa Lorenzo Emili che insacca la rete dell'1-0. Lo stesso Emili, quattro giri di lancette dopo, ci riprova con un tiro al volo, questa volta la mira è imprecisa. I teramani vedono più vicina la qualificazione, ma il ritorno dei leoni non tarda ad arrivare. Al 34' Trento viene servito da D'Agostino e si ritrova a tu per tu con De Chirico e lo fredda con il destro, firmando l'1-1. Sul finale del primo tempo i castellani ci riprovano da calcio piazzato con Lepre, che con il sinistro fa la barba alla traversa. Dal possibile 2-1 del Castelnuovo, però, arriva il gol della rimonta dei padroni di casa: Calvarese serve involontariamente D'Agostino che si invola verso la porta e firma il 2-1. I verdeoro vanno al riposo ad un solo gol di distanza dalla qualificazione.

Ad inizio ripresa la squadra di mister Di Fabio si rende pericolosa ancora da calcio di punizione con Di Ruocco, destro fuori di poco. L'Acqua&Sapone resiste alle offensive della capolista dell'Eccellenza e, quando riparte, rischia di far male: al 17' Maiorani serve con un gran pallone Trento che, però, viene fermato da De Chirico in uscita. Nel miglior momento dei montesilvanesi, però, i neroverdi ristabiliscono la parità con Emili che, di testa, batte di Di Muzio e firma la sua doppietta personale. La partita, però, è tutt'altro che chiusa, perché i verdeoro hanno un grande cuore e non smettono di attaccare. Al 36' Marrone non riesce per un soffio a deviare un tiro cross insidioso di Vatavu e, tre minuti dopo, su calcio d'angolo Petito, di testa, batte per la terza volta l'estremo difensore ospite e firma il 3-2. Negli ultimi minuti i padroni di casa assediano l'area castellana e al 40' ci vuole un salvataggio provvidenziale di Terrenzio per evitare che Marrone insacchi la rete del 4-2. Le speranze della compagine di casa, tuttavia, si spengono al 45': su una punizione scaturita da un fallo molto contestato di Di Biase, D'Egidio disegna una parabola che si insacca sotto l'incrocio dei pali e non lascia scampo a Di Muzio, firmando la rete del definitivo 3-3. Non succede più nulla fino al triplice fischio di Carlini, che decreta il passaggio del turno del Castelnuovo. I verdeoro escono comunque tra gli applausi per un cammino in Coppa Italia che rimarrà comunque molto positivo.

Il tabellino:

Acqua&Sapone Montesilvano - Castelnuovo 3-3 (2-1)

Reti: 34' pt. Trento, 44' pt. D'Agostino, 39' st. Petito (A), 26' pt., 24' st. Emili, 45' st. D'Egidio (C).

Acqua&Sapone Montesilvano: Di Muzio, De Leonibus (1' st. Marcedula), Di Biase, De Fanis (6' st. Tassone), Catenaro, Corvini (30' Marrone), Evangelista, Maiorani, Trento, Fidanza (6' st. Petito), D'Agostino (18' st. Vatavu). A disposizione: Palena, Erasmi, Di Nicola, Rubini. Allenatore: Cianfagna.

Castelnuovo: De Chirico, Calvarese, Di Remigio, Casimirri, Forò, Terrenzio, Chiacchiarelli (8' st. D'Egidio), Bregasi (25' Porrini), Lepre (30' st. Fabrizi), Emili (36' st. Farinelli), Di Ruocco (43' st. Nardone). A disposizione: Cattenari, Ionannone, Di Stefano, Antichi. Allen st.atore: Di Fabio.

Direttore di gara: Carlini (Maiolini - Mancini).

Ammoniti: Di Biase, Vatavu, Petito (A), Terrenzio (C).

domenica 26 gennaio 2020

L'Acqua&Sapone vince e convince: Capistrello battuto 1-0!

Un successo importante contro un ostico Capistrello finora sempre uscito imbattuto dal "Galileo Speziale". La perla di Maiorani regala l'intera posta ai verdeoro, i 35 punti in classifica e il sesto posto solitario. In settimana i montesilvanesi affronteranno tra le mura amiche il quotato Castelnuovo nella semifinale di ritorno di Coppa Italia in attesa di far visita al Bagicalupo Vasto Marina in campionato.

La cronaca. Inizio forsennato per i verdeoro che nei primi 10 minuti creano almeno 3 palle gol: apre le danze l’elastico di Trento, Petito appoggia a vatavu, Di Girolamo si oppone ottimamente sul tiro. Continua la sfida tra il portiere del Capistrello e gli attaccanti di casa, sprecano Trento e Vatavu quest’ultimo comunque pescato in offside.Poi è la volta di Petito ma l’esito non cambia con il Capistrello che, passata la sfuriata dell’Acqua e Sapone, inizia ad affacciarsi in avanti. Capitan De Meis non inquadra la porta sugli sviluppi di una punizione. Sul versante opposto Tassone pratica un ottimo slalom gigante ma mastica il tiro.

Il secondo tempo si apre con la firma degli uomini di Cianfagna: lavoro sporco di Vatavu, assist col contagiri per l’accorrente Fidanza, salva i suoi Venditti ben appostato. Il Capistrello avanza con maggiore costanza: De Meis da fuori area trova la deviazione vincente per superare Palena, il palo sputa fuori il pallone e l’urlo di gioia degli ospiti. Tenta anche il giovane Paneccasio di testa, troppo debole per impensierire il portiere verdeoro. Al quarto d’ora si sblocca la gara e per farlo, con tutto il rispetto del finalizzatore, c’è bisogno di una giocata incredibile di Mario Petito che tiene palla sulla destra, sguscia via in mezzo a tutti i difensori avversari e apparecchia la tavola per Maiorani, sinistro piazzato che batte Di Girolamo e scrive Acqua&Sapone 1 Capistrello 0. Terzo centro in campionato per il centrocampista ma tutti ad abbracciare l’ariete di casa. Il Capistrello tenta di pungere con il suo uomo più rappresentativo, Edoardo De Meis, poca però la convinzione nel tiro e più in generale nella gara dei rovetani. Entra D’Agostino, controllo e girata da attaccante di razza all’interno dell’area, la traversa trema ancora al Galileo Speziale.
Leggerezza di Erasmi in fase difensiva, Incoronato la sposta sul sinistro ma si fa perdonare il difensore con l’assistenza di Corvini Nel concitato finale, Vatavu tenta di soprendere Di Girolamo su calcio di punizione, al 94’ Petito si invola con la porta degli ospiti scoperta ma Luca De Meis non è d’accordo sul tentativo di raddoppio.
Termina 1-0 a Montesilvano: Il Capistrello esce sconfitto in una gara che testimonia ancora di più la forza dell’Acqua&Sapone. Sorpasso e sesto posto in classifica. La squadra di Cianfagna presenta i documenti sul campo e si candida a fine gennaio per il titolo di rivelazione di questo campionato.

Acqua&Sapone Montesilvano - Capistrello 1-0 (0-0)

Rete: 59' Maiorani (A&S)

Acqua&Sapone Montesilvano: Palena; Marcedula, Corvini, Fidanza (58' D'Agostino), Catenaro, Erasmi, Tassone (67' Valerio), Maiorani, Petito (C), Cosmin Vatavu, Trento (78' Rubini).
A disposizione: Di Muzio, Di Biase, De Fanis, De Leonibus, Rossetti, Di Nicola.
Allenatore: D. Cianfagna.

Capistrello: M. Di Girolamo, Rozzi, A. Di Girolamo, Paneccasio, L. De Meis, Venditti, Di Francescantonio (53' Simoni), Franchi, Incoronato, E. De Meis (C), Salvini (77' Evangelista).
A disposizione: Salustri, Cipriani, Cicchinelli, Trombetta, L. De Meis (2003), Panza, Di Matteo.
Allenatore: A. Torti.

Ammoniti: Erasmi, Trento (A&S), Di Francescantonio, Paneccasio, Franchi, Simoni (C)

Direzione di gara: Christian D'Alessandro di Vasto coadiuvato da Gianmarco Cocciolone de L'Aquila e Federico Cocco di Lanciano.

giovedì 23 gennaio 2020

Tanti auguri mister Cianfagna!

Oggi è il compleanno di colui che non è solo il nostro mister. Damiano è un amico, un fratello maggiore e un "cecchino infallibile" su punizione che ha abbracciato e sposato senza timori un progetto ambizioso e ancor di più la filosofia verdeoro.

Tanti auguri mister "Tamiani" da tutta la grande famiglia dell'Acqua&Sapone Montesilvano, gli staff tecnici e i giocatori.

domenica 19 gennaio 2020

Spoltore - Acqua&Sapone 1-1



Quinto risultato utile consecutivo per la squadra di Cianfagna, che con lo Spoltore impatta per 1-1 con la rete su rigore di Mario Petito. Un punto importante che distanzia i verdeoro dalla zona playout.

La cronaca. Padroni di casa che partono meglio: Marcedula provvidenziale sul tiro di Sparvoli, mette in angolo. Alla mezz'ora la squadra di Ronci colpisce un palo con Tiberi su cross di Di Pentima. L'Acqua&Sapone ha un sussulto sul finire di tempo con Vatavu che non inquadra la porta.

Nella ripresa lo Spoltore passa con una bella azione corale, da Sparvoli a Farindolini per finire con il tap-in di Sborgia. Risposta immediata dei leoni con l'assist verticale di Evangelista per Petito che non riesce ad angolare e favorisce l'uscita di Calore. Alla mezz'ora Sichetti salva sul tiro di Petito, sul calcio d'angolo successivo Trento di testa mette a lato. Poco male per i montesilvanesi, che beneficiano di un penalty per atterramento di Petito su fallo di Sichetti. Dal dischetto lo stesso numero 9 fa 11 gol in campionato. Nel finale Calore rinvia male ed il solito Petito, ben appostato, rischia di completare la rimonta ma calcia centralmente. Zanetti non sorprende Palena su punizione dopo il secondo giallo estratto a Evangelista.

Spoltore - Acqua&Sapone 1-1 (0-0)

Reti: 14' st Sborgia (S), 32' st rig. Petito (A&S)

Spoltore: Calore, D'Ignazio (33°st Maggiore), Zanetti, Di Camillo, Mottola (42°st Buonafortuna), Sichetti, Tiberi (8° st Palusci), Farindolini, Orta, Sparvoli, Di Pentima (8° st Sborgia)
Allenatore: Donato Ronci
A disposizione: Olivieri, Malandra, Buonafortuna, Cialini, Basile, Palusci, Maggiore, Grella Sborgia

Acqua&Sapone: Palena, Marcedula, Corvini, Tassone, Catenaro, Erasmi, Evangelista, Maiorani (43°st Marrone, 47'st De Leonibus), Petito, Vatavu, D'Agostino (10°st Trento)
Allenatore: Damiano Cianfagna
A disposizione: Di Muzio, De Leonibus, Mazzocchetti, Di Nicola, Rubini, Fidanza, Marrone, Valerio, Trento

Arbitro: Valerio Di Cola di Avezzano coadiuvato da Matteo Di Berardino di Teramo e Fabio D'Ettorre di Lanciano

Ammoniti: Evangelista, Corvini, Marrone (AS); Di Pentima, Orta, Farindolini (S)
Espulso: 45' st Evangelista (AS) per somma di ammonizioni